Lunedì, 26 Ottobre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Milano: 73enne di Manfredonia muore dopo un'operazione, la denuncia dei familiari

Durante la notte tra il 31 dicembre e il primo gennaio scorso le sue condizioni sono peggiorate: nell’ospedale però non c’erano medici

Pubblicato in Cronaca il 08/01/2016 da Redazione

La Procura di Milano ha aperto un’inchiesta sulla morte di Antonio Caracciolo, originario di Manfredonia, morto il 4 gennaio scorso Clinica Città di Studi del capoluogo lombardo. L’uomo, affetto da un tumore alla prostata, fu operato una settimana prima del suo decesso.

Durante la notte tra il 31 dicembre e il primo gennaio scorso le condizioni del 73enne sono peggiorate: nell’ospedale però non c’erano medici, tanto che i familiari del pazienti si sono rivolti ai carabinieri per trovare disperatamente un camice bianco in grado di intervenire.

L’ operazione comincia alle 13 del mattino successivo, poi il paziente viene trasferito in rianimazione con blocco renale e dialisi.

Il 4 gennaio, data della morte dell’uomo, l’ultima ed inutile operazione.

Gli inquirenti dovranno chiarire perché la clinica era sprovvista di un medico che, forse, avrebbe potuto salvare la vita al 73enne.