Venerdì, 18 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Marò, Salvatore Girone dopo la febbre Dengue: 'Non sto ancora bene, vorrei curarmi in Italia'

I medici italiani inviati dallo Stato maggiore hanno accertato che il fuciliere è guarito, anche se i valori del sangue non sono nella norma

Pubblicato in Cronaca il 07/09/2015 da Redazione
Salvatore Girone, fuciliere italiano detenuto in India e recentemente affetto da febbre Dengue, chiede di tornare in Italia per guarire completamente dalla patologia. I due medici militari italiani, inviati dallo Stato maggiore a New Delhi per accertarsi delle condizioni del marò, hanno accertato che le condizioni del marò sono buone. Girone però avrebbe spiegato che “Non sto ancora bene, meriterei cure a casa”.
Il marò è stato dimesso lunedì scorso dopo la guarigione dalla Dengue. In realtà anche dopo le dimissioni il suo stato di salute non è dei migliori: le analisi del sangue evidenziano le transaminasi del fegato sballate e altri valori non nella norma.
Attualmente Girone risiede in un appartamento all’interno dell’ambasciata italiana di New Delhi e ha ricevuto la visita dei suoi familiari.