Venerdì, 17 Settembre 2021 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

'Ballo e non sballo' a Gallipoli, il Viminale decide le regole

Vertice con il ministro Angelino Alfano

Pubblicato in Cronaca il 07/08/2015 da Redazione
Il Viminale deciderà le sorti del ballo e dello sballo, con particolare attenzione a Gallipoli, in un vertice tra il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, Maurizio Pasca presidente nazionale dell’associaizone imprese intrattenimento e spettacolo -Silb- e Sergio Pizzolante, deputato di NCD, entrambi originari della provincia di Lecce.
"Il ministro ha dato massima disponibilità - ha detto il numero uno del Silb -, ribadendo che non è in atto nessuna forma di repressione a priori, ma anzi si è dichiarato favorevole al business in senso lato. E le discoteche, rappresentano una grossa fetta dell’economia nazionale, pertanto è necessario lavorare a quattro mani per regolamentare al meglio il settore e garantire sicurezza agli imprenditori e ai clienti».
"Si al ballo no allo sballo" per Angelino Alfano. Collaborazione, dunque, per salvare l’estate, l’economia del Salento e di un intero settore.
Intanto, nelle mani del ministro dell'Interno è stato consegnato un documento redatto dal Silb, concordato con gli imprenditori di settore, è stato consegnato ad Alfano. Nei proossimi giorni le valutazioni. Queste le richieste: "l’eliminazione del divieto di somministrazione di bevande alcoliche dopo le 3 nei locali che consentiranno l’ingresso ai soli maggiorenni, preparazione di un codice deontologico per gli addetti al settore, creazione di una cabina di regia presso il ministero dell’Interno adibita alla supervisione e al controllo dei locali in relazione al consumo di alcool e droga, richiesta di eliminazione dell’articolo 100 TULPS sulla sospensione delle licenze, diritto da parte del personale addetto alla sicurezza alla perquisizione e alla selezione della clientela all’ingresso del locale".

loading...