Mercoledì, 15 Luglio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Avrebbe sorpreso i ladri nella sua casa, pensionato ucciso a sprangate a Martina Franca

A scoprire il cadavere la moglie. Sul corpo dell'uomo i segni di una colluttazione

Pubblicato in Cronaca il 07/02/2015 da Redazione
Al rientro da casa, precedendo la moglie, in via Madonna Piccola nelle campagne di Martina Franca, ha forse sorpreso un ladro con il quale ha ingaggiato una colluttazione e ha avuto la peggio morendo a colpi di bastone o di spranga di ferro.
Si tratta di Martino Aquaro, 69 anni, pensionato Inps. A scoprire il cadavere è stata proprio la moglie tornando a casa. Sul posto sono intervenuti gli agenti del locale commissariato e il medico legale. Proprio quest’ultimo avrebbe rilevato segni di colluttazione sul corpo della vittima e una grave frattura alla testa, provocata quasi certamente da un corpo contundente o un’arma occasionale che, però, sembra non sia stata ancora trovata.
Tra le ipotesi al vaglio degli investigatori, ci sono quelle di un tentativo di furto o di rapina oppure un litigio sfociato nel sangue.