Mercoledì, 1 Aprile 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

ArcelorMittal, i lavoratori non ci stanno: sciopero e manifestazione a Roma

Fim, Fiom e Uilm fanno presente di aver respinto il nuovo piano industriale che considerano un "ulteriore ricatto"

Pubblicato in Cronaca il 06/12/2019 da Redazione

Inizierà alle ore 23 del 9 dicembre, e si concluderà alle ore 7 dell'11 dicembre, lo sciopero indetto da Fim, Fiom e Uilm nello stabilimento siderurgico di Taranto e negli altri siti del gruppo, con manifestazione nazionale il 10 dicembre a Roma. Lo spiegano i sindacati metalmeccanici, rimandando a un secondo momento altri dettagli sull'organizzazione dell'iniziativa di mobilitazione. Fim, Fiom e Uilm fanno presente di aver respinto il nuovo piano industriale che considerano un "ulteriore ricatto" e che "prevede un ridimensionamento non solo sull'area a caldo ma anche su buona parte dell'area laminazione e tubifici, determinando di fatto oltre 6.000 esuberi ai quali si aggiungerebbero i lavoratori dell'appalto che continuano a vivere in un perenne clima di precarietà".