Sabato, 7 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Vendola da Milano: "La telefonata ad Archinà? Chiarirò al magistrato, nessuno scivolone politico"

A margine della presentazione del Medimex, il Presidente della Regione Puglia si sfoga. "I 200 camini dell'Ilva mai controllati fino al mio arrivo"

Pubblicato in Cronaca Ambiente il 06/11/2013 da C.F.

 

“La telefonata ad Archinà? Questa domanda è giusto che la faccia il magistrato ed è giusto che io risponda al magistrato. Nessuno scivolone politico”. Il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola si sfoga a Milano, a margine della presentazione della nuova edizione del Medimex che riaprirà i battenti a Bari dal 6 all'8 dicembre alla Fiera del Levante. Il riferimento è alla telefonata fatta dal leader di Sel all'ex dirigente dell'Ilva. “I 200 camini dell'Ilva - ha voluto puntualizzare Vendola - non hanno mai avuto nessun monitoraggio fino al 2006. I monitoraggi sono cominciati perché io ho voluto raddoppiare gli organici dell'Arpa di Taranto e perché io ho voluto che l'Arpa venisse dotata delle strumentazioni tecnologiche necessarie per fare un'analisi più raffinata sulle diossine”.

Il governatore della Puglia, lo ricordiamo, è indagato con parte della sua giunta nell'inchiesta della Procura di Taranto. Vendola più volte si è detto disponibile a chiarire la sua posizione nella sede competente.