Giovedì, 17 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Torre Guaceto, petizione Slow Food contro disastro ambientale

Il Presidente di Slow Food chiede revoca autorizzazione scarico depuratore

Pubblicato in Cronaca il 05/10/2014 da Redazione
Il presidente di Slow Food Italia, Gaetano Pascale, ha lanciato una petizione contro il possibile disastro ambientale che potrebbe rappresentare lo scarico del depuratore a Torre Guaceto. Per Pascale è sbalorditiva la decisione della Regione Puglia di autorizzere lo scarico del depuratore dell’Acquedotto Pugliese, che raccoglie le acque fognarie di San Michele Salentino, San Vito dei Normanni e, a breve, Carovigno. Proprio per questo ha indetto una petizione per chiedere alla Regione Puglia di revocare immediatamente questa autorizzazione per non compromettere l’ecosistema di una delle riserve più virtuose d’Italia. Torre Guaceto, ricorda Pascale, racchiude 2.200 ettari di riserva marina protetta, 8 chilometri di costa incontaminata e ulivi secolari, ed è una riserva riconosciuta a livello internazionale come Area Speciale di Interesse Mediterraneo.