Giovedì, 17 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Rutiglano, finanzieri ritrovano 200 grammi di 'eroina dei disperati'

La sostanza è ricavata dagli scarti dell’eroina e tagliata con sostanze tossiche

Pubblicato in Cronaca il 04/10/2019 da Redazione

 I finanzieri della Tenenza di Mola di Bari, durante un controllo in una strada poderale nell'agro di Rutigliano, hanno trovato un grosso involucro di plastica, sigillato con nastro adesivo. Al suo interno erano nascosti 200 grammi della cosiddetta 'eroina dei disperati'.

I militari hanno, quindi, proceduto al sequestro della sostanza stupefacente dal colore marroncino – ricavata dagli scarti dell’eroina e tagliata con sostanze tossiche – che viene commercializzata soprattutto nella zona di Scampia (Napoli), ma che si sta rapidamente diffondendo anche in altre città del sud Italia. L’assunzione avviene attraverso iniezione della polvere sciolta in acqua con acido citrico ovvero inalazione diretta della stessa o dei fumi derivanti dalla sua combustione e gli effetti, di durata ridotta, causano un immediato senso di eccitazione nonché di onnipotenza e sembrerebbero essere simili a quelli di un morso di un cobra (da cui deriverebbe il nome “Cobret”).

Nella stessa giornata i finanzieri della Compagnia di Altamura hanno sottoposto a controllo un soggetto locale, segnalato dai residenti del posto per lo strano andirivieni dal cimitero che effettuava, più volte al giorno, a bordo di una bicicletta. I militari operanti – insospettiti dall’atteggiamento di forte tensione nonché dalle dichiarazioni incerte fornite dallo stesso in merito ai suoi continui passaggi in zona – hanno deciso di effettuare più approfonditi accertamenti nei suoi confronti.