Domenica, 17 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Foggia, picchia la moglie e minaccia di rinchiudere i tre figli in una casa famiglia: arrestato 42enne

La donna, nei mesi scorsi, ha sporto denuncia raccontando agli investigatori le violenze e i soprusi subiti negli anni.

Pubblicato in Cronaca il 04/09/2019 da Redazione

Dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia e stalking il foggiano di 42 anni raggiunto da una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Foggia, Maria Luisa Bengivenga su richiesta del pubblico ministro Vincenzo Bafundi ed eseguita dagli agenti della squadra mobile. L’uomo - a quanto si apprende - non accettava la fine del suo matrimonio e più volte durante la relazione avrebbe picchiato l’ex moglie e i tre figli minorenni.

Al suo arresto si è giunti grazie alla denuncia sporta, nei mesi scorsi, dalla donna nel corso della quale ha raccontato agli investigatori le violenze e i soprusi subiti negli anni. I due - trapela - sono stati sposati per 15 anni, ma il rapporto è sempre stato tormentato. Più volte la donna sarebbe stata malmenata e strattonata per i capelli e, quando i figli piccoli si intromettevano durante i litigi in difesa della mamma, l’uomo non esitava a picchiare anche loro. Ad ottobre scorso la donna, esasperata dal comportamento violento del 42enne, è andata via di casa. Da allora sono iniziati per lei anche gli episodi di stalking con continui appostamenti sotto la sua abitazione.

Il 42enne - sostiene l’accusa - più volte nel cuore della notte si è presentato dall’ex moglie citofonando insistentemente. Inoltre minacciava continuamente la donna di toglierle la custodia dei figli. Intimidazioni rivolte anche ai bambini che li minacciava di rinchiuderli in una casa famiglia. Dalle indagini emerge che il 42enne ha colpito con un pugno anche il nuovo compagno della donna.