Domenica, 16 Giugno 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Brindisi, 96enne si sente solo e chiama i carabinieri: 'Volevo parlare con qualcuno'

L'anziano, originario di Villa Castelli, ha chiamato la centrale e, con una scusa, ha chiesto l'intervento degli agenti

Pubblicato in Cronaca il 04/06/2019 da Redazione

Ha chiamato i carabinieri chiedendo di intervenire per spostare un’auto che impediva l’ingresso in casa, ma in realtà voleva soltanto un po’ di compagnia. Il protagonista della tenera storia è un anziano di 96 anni originario di Villa Castelli, nel brindisino.

L’operatore della centrale ha rassicurato l’anziano, inviando così una pattuglia sul posto. Una volta arrivato davanti all’abitazione dell’anziano, il maresciallo si è accorto che non c’è alcuna autovettura d’intralcio, ma non ha fatto notare all’anziano la situazione. L’uomo, che vive da solo, aveva solo bisogno di parlare, di dialogare con qualcuno e soprattutto di essere ascoltato. Con una scusa aveva chiamato i Carabinieri, sicuro che sarebbero intervenuti. Uno dei militari della pattuglia lo ha preso allora sottobraccio, per una breve passeggiata. Riaccompagnato a casa, dopo aver parlato della sua lunga vita, il maresciallo gli ha promesso che i nuovi amici dell’Arma sarebbero tornati a salutarlo, facendolo sentire meno solo.



loading...