Sabato, 25 Maggio 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Gravina: anziani ridotti in fin di vita per 75 euro, un parente ha confessato

Un minore la mente della rapina messa a segno da un albanese

Pubblicato in Cronaca il 04/02/2014 da Redazione
Sarebbe un parente di 17 anni la “mente” della rapina compiuta ieri mattina a Gravina in Puglia (Bari) in cui sono stati aggrediti e feriti, ed è per questo che versano in gravi condizioni nell’ospedale di Altamura, l’85enne Giuseppe Lucarelli e sua moglie 80enne Gina Pappalardi. Il minore ha confessato di aver organizzato tutto per recuperare 75 euro che gli servivano per pagare un debito per un danneggiamento ad un’auto. Aveva così coinvolto un 19enne albanese Tefik Xhafa, cui era stato affidato il compito di svolgere materialmente il furto. Anche lui ha confessato ed è stato arrestato. E’ accusato, e come lui il giovane mandante, di tentata rapina pluriaggravata, tentato omicidio e porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere.


loading...