Mercoledì, 13 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Capurso, tentato omicidio dopo una lite: in manette Antonio Merola e Sergio Selvaggi

Merola ferì un pregiudicato di 26 anni con un colpo di pistola alla coscia sinistra, Selvaggi lo aiutò nella fuga

Pubblicato in Cronaca il 03/12/2016 da Redazione

Cercarono di uccidere un coetaneo per alcuni apprezzamenti di una 19enne. Due persone sono state arrestate dai carabinieri con l’accusa di tentato omicidio: si tratta di Antonio Merola, 22enne, e Sergio Selvaggi, 44 anni, entrambi di Capurso.
L’episodio è avvenuto lo scorso 5 novembre nella centralissima Piazza Umberto I. I due ferirono un pregiudicato di 26 anni con un colpo di pistola alla coscia sinistra, poco lontano dall’arteria femorale. La vittima fu trasportata d’urgenza all’ospedale Di Venere di Carbonara.

Le indagini condotte dai Carabinieri si sono concentrate sulle registrazioni dei sistemi di videosorveglianza del Comune di Capurso e degli esercizi commerciali limitrofi al luogo del reato, oltre che sulle testimonianze delle persone che hanno assistito all’episodio.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti la sparatoria è avvenuta durante un incontro tra i due giovani per risolvere una questione di apprezzamenti, spesso pesanti, esternati da Antonio Merola  all’indirizzo di una ragazza 19enne di Capurso. La vittima, convivente della madre della ragazza oggetto delle offese, aveva chiesto al 22enne di incontrarsi per un chiarimento. L’autore, accettando, si era presentato però, armato, in compagnia di Sergio Selvaggi. La discussione si era accesa ed il 22enne aveva condotto la vittima in un vicolo che si affaccia sulla piazza con la ferma intenzione di risolvere la questione in altro modo in un luogo più appartato e che gli garantisse riservatezza agli occhi indiscreti dei capursesi in piazza di sabato sera. Una volta arrivati nel vicolo, Merola avrebbe ferito la vittima alla coscia.