Mercoledì, 18 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Csm, nuova accusa per Michele Emiliano: 'Candidato alla segreteria Pd nonostante sia un magistrato'

Il governatore avrebbe di nuovo violato il divieto per i magistrati di iscriversi ai partiti politici

Pubblicato in Cronaca il 03/04/2017 da Redazione

La Procura generale della Cassazione ha rivolto una nuova contestazione al governatore della Puglia Michele Emiliano nell'ambito del procedimento disciplinare a suo carico davanti al Csm. Ha per oggetto la sua candidatura alla segreteria del Pd. Ad annunciarlo è stato il sostituto Pg della Cassazione, Carmelo Sgroi, aprendo il procedimento.

 

Candidandosi alla segreteria del Pd, Emiliano avrebbe di nuovo violato il divieto per i magistrati di iscriversi ai partiti politici. Si tratta della stessa accusa di cui Emiliano deve già rispondere per essere stato segretario e presidente del Pd della Puglia.  Il difensore di Emiliano, Armando Spataro, prendendone atto, ha chiesto il rinvio al termine previsto dalla legge.

 



loading...