Sabato, 30 Maggio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bitonto, sindaci e istituzioni marciano in ricordo dell'anziana uccisa. Emiliano: 'E' vittima innocente di mafia'

Quarantuno amministratori locali hanno partecipato alla manifestazione partita da piazza Moro

Pubblicato in Cronaca il 03/01/2018 da Redazione

Quarantuno sindaci dell’area metropolitana di Bari, il governatore pugliese Michele Emiliano e alcuni parlamentari pugliesi hanno partecipato alla manifestazione in ricordo di Anna Rosa Tarantino, 84enne uccisa il 30 dicembre scorso a Bitonto durante una sparatoria. Il corteo è partito dalla piazza Aldo Moro ed ha proseguito la sua marcia fino al luogo del delitto. “Bitonto, alza la testa. Basta violenza” recitano alcuni cartelloni preparati dai cittadini.

“Si sta ripetendo un dramma che questa regione ha già conosciuto: queste sono vittime innocenti di mafia – ha dichiarato il governatore Michele Emiliano -. A Bitonto da più di 25 anni opera una organizzazione criminale che non siamo ancora riusciti a sconfiggere. Non siamo ancora venuti a capo di un sistema criminale durissimo e sconsiderato. La colpa è anche mia. Non ci si difende facendosi scudo di una persona innocente. Questa gente non è capace di rispettare neanche il codice criminale. Io vi chiedo stasera di non dargli più neanche lo sguardo. Devono capire che Bitonto non è più il loro posto, non è più casa loro". "A loro dico: la vostra vita senza senso - ha rimarcato il governatore - non soltanto rovinerà per sempre voi e sta rischiando di compromettere la vita dei tanti giovani a cui vendete droga e a cui state insegnando principi sbagliati".