Martedì, 2 Giugno 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

"Rumori non molesti", il gip archivia la causa contro Fal

L'azienda dovrà però venire in contro alle richieste dei cittadini

Pubblicato in Cronaca il 02/03/2015 da Redazione
Il gip del tribunale di Bari, Annachiara Mastrorilli, ha archiviato il procedimento nei confronti di Ferrovie Appulo Lucane, in persona del suo legale rappresentante Matteo Colamussi, indagato per i reati di disturbo della quiete ed immissioni di sostanze dannose nell'atmosfera. I rumori causati dei treni della ditta di trasporto non sono quindi molesti, ma è stato disposto che l'azienda e i cittadini debbano incontrarsi per discutere della situazione. L'indagine cominciò nel 2013, quando i residenti in corso Italia, via che costeggia la stazione ferroviaria, hanno segnalato i rumori assordanti provenienti dai motori dei treni e "intollerabili emissioni di gas di scarico e polveri sottili". Le indagini, affidate ai Carabinieri del Noe e i tecnici dell'Arpa Puglia, hanno accertato che le emissioni acustiche di PM10 non superano i limiti prestabiliti. Il gip ha quindi archiviato il fascicolo.