Domenica, 26 Gennaio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Nuovi divieti nel Salento, 50 km di scogliera vietati

Nove località off limits a rischio crollo

Pubblicato in Ambiente il 15/05/2014 da Redazione
Dopo le limitazioni ad Otranto, in aree tra le più belle e frequentate della zona, come Le Orte o Baia Dei Turchi, 9 nuovi comuni dovranno fare i conti con cartelli di pericolo e divieto di balneazione e navigazione: Andrano, Castrignano del Capo, Gagliano, Tricase, Diso, Racale, Tiggiano, Porto Cesareo e il porticciolo di Novaglie.
Un tratto di circa 50 chilometri di costa che comprende alcune delle aree prese d’assalto dai turisti, come Santa Maria di Leuca, dove ad esempio, sono assolutamente vietate le escursioni nelle grotte, che attirano migliaia di appassionati.
Dall’ordinanza sono escluse le spiagge, pienamente fruibili, mentre sulle zone di Melendugno e Vernole, lì dove i comuni hanno cominciato i primi interventi, i divieti sono stati rimossi.
L’annuncio dei nuovi provvedimenti è avvenuto in Procura. Il Procuratore Capo Cataldo Motta e il Procuratore Ennio Cillo del Pool ambiente sono in prima linea anche con l’apertura di un fascicolo per valutare se nel corso degli anni ci siano state omissioni o colpe, al momento ancora a carico di ignoti.