Lunedì, 23 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Xylella: dopo lo spot shock contro gli ulivi colpiti, l'oleificio Ginosa di Taranto cambia strategia: 'Abbracciamo il Salento'

L'azienda, dopo le polemiche sui social e la dura risposta del governatore Emiliano, ha deciso di mostrare solidarietà verso i terreni salentini

Pubblicato in Ambiente il 25/11/2015 da Redazione

L’oleificio di Ginosa di Taranto, autore di uno spot irrispettoso verso gli ulivi salentini colpiti dal batterio Xylella, cambia strategia di marketing. “Il Salento ora ha la Xylella. Le Gravine hanno gli ulivi sani, il nostro olio è sano. Noi non siamo il Salento” recitava la pubblicità che ha suscitato fortissime polemiche. Anche il governatore Emiliano è intervenuto in maniera forte annunciando che “la Regione chiederà risarcimenti milionari a chiunque manderà in onda lo spot e all’azienda che lo ha commissionato se non sarà seguito immediatamente da altro messaggio pubblicitario nel quale con la stessa rilevanza ci si scusa delle menzogne propalate”. Per questo motivo l’azienda lucana ha diffuso un nuovo spot dal tema molto chiaro “Abbracciamo il Salento”. 



loading...