Sabato, 21 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Xylella: Guardia di Finanza acquisisce documenti dall'Osservatorio fitosanitario

Il materiale sarà usato nell'inchiesta sulla diffusione del virus. Intanto è iniziato l'abbattimento degli oleandri in Salento

Pubblicato in Ambiente il 23/04/2015 da Redazione
I militari della Guardia di Finanza e del Corpo Forestale dello Stato di Lecce hanno acquisito del materiale negli uffici dell’Osservatorio Fitosanitario regionale di Bari. I documenti saranno usati nell’ambito dell’inchiesta sulla vicenda Xylella Fastidiosa, aperta dalla Procura di Lecce circa un anno fa. Al momento però non ci sono ancora dei nomi sul registro degli indagati. Intanto in molti comuni della provincia di Lecce è cominciato il taglio degli oleandri, piante favorevoli alla diffusione del batterio killer. L’abbattimento degli alberi è stato ordinato dal piano del commissario Giuseppe Silletti, nel quale si impone “l’eliminazione di tutte le piante ospiti del batterio, presenti lungo le strade, fossi, canali, aree verdi, con trinciatura della chioma e smaltimento”. Sono già stati eliminati alberi dalla statale Lecce-Maglie e nel comune di Surbo. Per quanto gli ulivi, sono stati abbattuti sette esemplari soltanto a Oria, mentre in provincia di Lecce le operazioni sono state temporaneamente sospese. Durante un incontro tra Silletti e il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica di Lecce, è emersa la necessità che le eradicazioni avvengano con l’ausilio delle forze dell’ordine per evitare ulteriori proteste dei gruppi di ambientalisti.
La strategia del commissario straordinario non convince però Nichi Vendola, presidente della Regione Puglia, che ha scritto al commissario europeo per la Salute, Vytenis Andriukaitis, per illustrare alcune criticità nella bozza di Decisione comunitaria.

loading...