Mercoledì, 20 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Xylella: al via lo sradicamento degli ulivi infetti

Lo ha annunciato il commissario straordinario Giusepe Silletti, che ha illustrato anche il piano contro la diffusione del batterio

Pubblicato in Ambiente il 20/03/2015 da Redazione
Il commissario straordinario per l’emergenza Xylella, Giuseppe Silletti, ha annunciato in una conferenza stampa che “si partirà urgentemente con le operazioni di sradicamento degli alberi infetti del focolaio di Oria e di tutti quelli dislocati nella fascia di eradicazione”. Il commissario ha anche illustrato il piano contro la diffusione del batterio che ha colpito gli ulivi salentini e brindisini. Il piano divide il Salento in due parti nette, con una fascia di eradicazione nella provincia di Lecce dello spessore di 15 km che va dall’Adriatico allo Ionio e comprende i comuni di Arnesano, Campi salentina, Carmiano, Copertino, Guagnano, Lecce, Leverano, Monteroni di lecce, Nardo', Novoli, Porto Cesareo, Salice Salentino, Squinzano, Surbo, Trepuzzi e Veglie. Silletti ha escluso il rischio che nella foga vengano abbattuti anche ulivi sani: “Taglieremo solo le piante ammalate. Sarà un’operazione non facile, perché tante volte le piante pur asintomatiche sono infette e nella scelta saremo quindi coadiuvati da una serie di analisi scientifiche”.