Lunedì, 20 Maggio 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Cerignola, carabinieri sequestrano una discarica: indagato il sindaco Franco Metta

Secondo gli inquirenti nell’area sarebbero stati gestiti e smaltiti illecitamente rifiuti solidi urbani senza adeguata biostabilizzazione

Pubblicato in Ambiente il 16/03/2016 da Redazione

I carabinieri del Noe hanno sequestrato la discarica comunale di Cerignola in località ‘Forcone Tafiero’.  Secondo gli inquirenti nell’area sarebbero stati gestiti e smaltiti illecitamente rifiuti solidi urbani senza adeguata biostabilizzazione. Franco Metta, direttore generale del Consorzio bacino Fg/4 e sindaco di Cerignola, è stato denunciato per violazioni alle norme ambientali. Anche il legale rappresentante della discarica dovrà rispondere della stessa accusa. Per indagare sulle operazioni effettuate all’interno della discarica i militari hanno utilizzato un drone.

Sulla vicenda è intervenuto Francesco Tarantini, presidente di Legambiente Puglia: “Il sequestro della discarica a Cerignola evidenzia ancora una volta le criticità del ciclo dei rifiuti in Puglia, fondato interamente sull'uso delle discariche. Pertanto, vista l'ennesima proroga dell'ecotassa, non possiamo non lanciare un forte appello ai sindaci affinché incentivino la riduzione dello smaltimento dei rifiuti in discarica attraverso l'avvio immediato della raccolta differenziata porta a porta, così come hanno fatto i pochi amministratori dei Comuni ricicloni pugliesi”. 



loading...