Giovedì, 21 Marzo 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Natale 2018, i frantoi baresi aprono le porte ai visitatori: 'Ecco come viene prodotto l'olio extravergine di oliva'

I curiosi che visiteranno i frantoi potranno usufruire di uno sconto speciale sull’acquisto delle lattine di olio nuovo

Pubblicato in Ambiente il 15/12/2018 da Redazione

Anche quest’anno le Cooperative  Assoproli Bari apriranno le porte dei loro frantoi a tutti i consumatori,  curiosi ed appassionati, per la IX edizione di “Natale in Frantoio”, tradizionale appuntamento promosso dai produttori di olio extra vergine di oliva della Terra di Bari.

“La Magia del Natale nel Regno dell’Olio Buono”,  claim della campagna, sintetizza  l’obiettivo della manifestazione, ovvero, accompagnare i visitatori alla scoperta di questi luoghi di produzione dal fascino e dall’atmosfera unica,  vera espressione di un territorio, quello pugliese, da sempre dedito alla coltivazione e alla produzione di olive e di olio extra vergine che grazie al costante  impegno e alla grande passione dei produttori, affiancati dai validi tecnici Assoproli,   è un prodotto  di qualità e sicurezza garantiti.

Questa mattina, dalle ore 9:00 alle 13:00, i frantoi saranno lieti di ospitare tutti i partecipanti  con visite e degustazioni guidate. E non è tutto, a tutti i visitatori verrà riservato uno sconto speciale sull’acquisto delle lattine di olio nuovo. Un’occasione per regalare e regalarsi tutta la bontà del nostro territorio!

“Assoproli è da sempre impegnata a valorizzare l’olivicoltura ed a fornire formazione costante ai soci per garantire un prodotto di eccellenza, - spiega Franco Guglielmi, Presidente Assoproli - ma non solo: da anni stiamo portando avanti  il progetto “Noi Fra i Frantoi”  di educazione alimentare nelle scuole, diffondendo la cultura dell’olio extra vergine di oliva a bambini, insegnanti e genitori. Aprire le porte dei nostri frantoi  è un appuntamento che ci consente di condividere con i nostri consumatori un momento di festa “a casa nostra” per essere presenti poi  nelle loro case per scelta consapevole, avendo avuto modo di conoscerci direttamente. E’ importante sottolineare come anche in questa  campagna olivicola, che in molte zone si è già chiusa, caratterizzata come noto da una drastica riduzione delle quantità prodotte e  da una qualità non sempre eccellente, il duro lavoro dei nostri tecnici ha consentito all’ Assoproli,  con un’ attenta selezione delle partite di olio da imbottigliare,  di ottenete un olio che è in linea con gli standard qualitativi degli ultimi anni ”.

Frequenti e diverse sono le iniziative che caratterizzano tutto l’anno l’attività della O.P.: corsi di formazione, eventi, percorsi di avvicinamento all’olio extra vergine di oliva, per condurre gli appassionati ed i consumatori verso una maggiore consapevolezza di ciò che consumano, imparando a saper distinguere un olio di qualità da un prodotto che ne è privo, a vantaggio della propria spesa e della propria alimentazione, e a beneficio della salute.

 “Ma Assoproli è anche fortemente impegnata nell’innovazione tecnico-agronomica seguendo e, al contempo, spronando la ricerca scientifica, - prosegue Guglielmi-. Uno dei risultati della ricerca, instaurata oltre 15 anni fa con il CNR e con il prof. Giusepe Fontanazza, è rappresentato dalla varietà FS17 conosciuta come la Favolosa, nata per risolvere i problemi di una olivicoltura in grado di competere, per qualità e costi di produzione, con il contesto internazionale ma che, ultimamente, si è dimostrata essere anche una delle varietà olivicole tra le più resistenti al batterio della Xlylella Fastidiosa. Il progetto di ricerca è stato sviluppato unitamente al Consorzio Oliveti d’Italia, di cui Assoproli è socio fondatore.

 



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet