Venerdì, 13 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Xylella, eradicazioni più lente per permettere la raccolta delle olive. Interventi momentaneamente sospesi a Torchiarolo

Gli agricoltori stanno raccogliendo i frutti degli alberi condannati a morte

Pubblicato in Ambiente il 15/10/2015 da Redazione
Continuano gli abbattimenti degli ulivi colpiti da Xylella Fastidiosa nel Brindisino e in Salento. Tuttavia le operazioni procedono a rilento, per permettere agli agricoltori di raccogliere le olive dagli alberi “condannati”. Ieri a Trepuzzi sono stati abbattuti soltanto 10 alberi rispetto ai 60 previsti. Gli agricoltori hanno dieci giorni di tempo, che partono dal momento della notifica, per decidere se adeguarsi ai tagli e ricevere il rimborso. Le ruspe però non si fermeranno: la prossima settimana le eradicazioni saranno effettuate nella fascia di contenimento a San Pietro Verontico e Cellino San Marco.
Gli espianti sono stati bloccati a Torchiarolo per ragioni di ordine pubblico. Alcuni agricoltori hanno impedito il regolare svolgimento dei lavori, a breve verrà convocato un vertice in prefettura. Il Tar del Lazio ha bloccato il piano Silletti bis per 21 aziende agricole del paese in provincia di Brindisi. Il ricorso è stato accolto, così le ruspe non potranno entrare nei terreni in questione fino all’udienza del 4 novembre.