Mercoledì, 18 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Trivelle, consiglieri M5S presenteranno richiesta di referendum abrogativo

I pentastellati hanno diffuso un comunicato auspicando che 'questa richiesta venga approvata all'unanimità'

Pubblicato in Ambiente il 13/07/2015 da Redazione
Gli otto consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle hanno annunciato che presenteranno in Regione la richiesta di referendum abrogativo accogliendo favorevolmente la richiesta avanzata dal Coordinamento Nazionale No Triv e da Associazione A Sud.
"Il referendum abrogativo presuppone un coordinamento urgente delle Regioni. Da tempo ci battiamo contro il nefasto pericolo delle trivellazioni lungo la nostra costa – dichiarano i pentastellati – concretizzatosi adesso con le autorizzazioni avanzate per i permessi di coltivazione e ricerca".
“È infatti necessario – continua la nota – che la richiesta referendaria venga depositata entro il prossimo 30 settembre, affinché si possa andare al voto nella primavera del 2016, ed evitare così che i procedimenti per progetti di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi riavviati dall’art. 35 del ‘Decreto Sviluppo’, arrivino rapidamente a conclusione, anche grazie all’accelerazione impressa dallo "Sblocca Italia".
"Ci auguriamo – concludono i consiglieri – che questa richiesta venga approvata all’unanimità , come forte segnale di tutela del mare e della terra. Verificheremo alla prova dei voti chi è davvero dalla parte della Puglia".

loading...