Domenica, 25 Agosto 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, torna 'Primavera Mediterranea': il centro si trasforma in un'oasi verde

L'evento, in programma venerdì 15 e sabato 16 maggio, punta a sensibilizzare i cittadini riguardo le tematiche dell'ambiente

Pubblicato in Ambiente il 11/05/2015 da Redazione
Una città all’insegna del verde e del rispetto dell’ambiente cittadino. È questo lo scopo di ‘Primavera Mediterranea’, manifestazione giunta alla quarta edizione, che si terrà a Bari venerdì 15 e sabato 16 maggio. Il Comune di Bari punta, attraverso la associazione Promoverde Puglia, a favorire il riuso degli spazi urbani. Per l’occasione le strade principali della città si trasformeranno in piccole oasi verdi, con la collaborazione dei commercianti. “La quarta edizione di Primavera Mediterranea rappresenta una grande vittoria per la nostra città – dichiara Vanni Marzulli, delegato del sindaco per la promozione del territorio -, cittadini e professionisti si sono messi a disposizione per rendere le strade del quartiere murattiano più vivibili”. L’evento coprirà sette isolati di via Argiro, via Sparano, via Roberto da Bari e piazza Umberto. In via Argiro , simbolo di questa manifestazione, saranno allestiti dei giardini creati dai vivaisti della provincia, mentre in via Sparano sarà possibile acquistare particolari tipi di piante mediterranee da sette chioschi, tra i quali Ail e AmoPuglia che devolveranno il ricavato in beneficienza. In via Roberto Da Bari, recentemente pedonalizzata, si discuterà con commercianti e residenti circa la possibile creazione di un ‘terrazzo privato’, riuso di spazi urbani che potrà essere un punto di incontro per i giovani universitari. Piazza Umberto sarà la sede degli ‘educational’, incontri per sensibilizzare gli alunni delle scuole primarie alla valorizzazione dell’ambiente. Per rafforzare la sinergia tra periferia e quartiere murattiano, saranno a disposizione delle macchine elettriche che trasporteranno gli utenti dal Teatro Petruzzelli a Piazza Risorgimento. Intorno all’evento è stata creata una rete di co-marketing, con incontri tra le istituzioni e i commercianti del quartiere Murat, Madonnella e zona Parco 2 Giugno per trasformare le vetrine in piccoli spazi verdi.

loading...