Sabato, 7 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari: la cittadinanza attiva e partecipata che si vede, a San Cataldo inaugurato 'Cortile aperto'

Le mamme del quartiere promotrici del progetto che coinvolge la scuola Marconi

Pubblicato in Ambiente Istruzione Sviluppo e Lavoro il 11/04/2015 da Redazione
l'assessora Paola Romano viene accolta nel 'Cortile aperto' della Marconi
“Cortile aperto, un giardino per San Cataldo”, non è solo una idea di cittadinanza attiva, ma è finalmente realtà. L'intesa tra il Comune di Bari, l’istituto comprensivo “San Giovanni Bosco - Melo da Bari”, il comitato genitori della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di 1° grado “G. Marconi” e l’associazione “Residenti San Cataldo”, ha portato i suoi frutti e i primi a rendersene conto sono stati i piccoli del quartiere.
Il progetto è finalizzato all’ampliamento, l’integrazione e il potenziamento dell’offerta formativa del plesso “Marconi”, attraverso una serie di azioni che saranno prese in carico dai soggetti partner del progetto. Ecco le iniziative in programma: l’apertura in orari extrascolastici, anche in giorni festivi e prefestivi, del giardino interscolastico della scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di 1° grado “G. Marconi” (in via del Faro) per consentirne l'utilizzo da parte dei bambini, delle famiglie, degli anziani, degli adulti in genere, secondo un calendario che verrà periodicamente concordato con l'amministrazione scolastica; la valorizzazione dello spazio condiviso con la realizzazione di una serie di attività come iniziative ed eventi di promozione socio-culturale (feste, cinema all'aperto, spettacoli di teatro di figura e di teatro ragazzi), attività e laboratori di educazione ambientale, interculturale e di educazione civica (percorsi di educazione alla legalità), corsi e attività formative “all'aperto” rivolti alla comunità territoriale, attività a carattere socio-educativo rivolte a fasce di utenza disagiate o portatrici di bisogni specifici.
“Cortile aperto - ha detto l’assessora comunale all'istruzione Paola Romano partecipando all'inaugurazione - nasce da un esigenza espressa dal territorio e riconosce una forma di collaborazione stabile tra le scuole comunali e la comunità di riferimento - associazioni, comitati, singoli cittadini e famiglie - consentendo di realizzare interventi e attività che mettono gli spazi scolastici realmente a disposizione della città e dei bisogni esistenti. Pensare che il giardino della Marconi possa diventare uno spazio dove fare correre e giocare in libertà i bambini del quartiere o possa ospitare cineforum, sessioni di yoga, spettacoli teatrali significa applicare veramente l’idea che ha animato la campagna elettorale del sindaco Decaro tradotta nello slogan “il sindaco siamo noi”, con un’assunzione di responsabilità collettiva per migliorare la città e il tempo libero dei residenti del quartiere, grandi e piccoli”.