Lunedì, 17 Febbraio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

'Bari pulita', potenziati i servizi di spazzamento e l'attività notturna durante il periodo natalizio

l calendario dei lavori prevede, due volte a settimana, il passaggio delle squadre nelle zone più frequentate dai cittadini

Pubblicato in Ambiente il 09/12/2016 da Redazione

Questa mattina l’assessore all’Ambiente Pietro Petruzzelli e il presidente dell’AMIU Gianfranco Grandaliano hanno presentato il programma dei servizi aggiuntivi dell’Amiu previsti per il periodo festivo ormai alle porte.

“Questi servizi - ha spiegato l'assessore Petruzzelli - rappresentano l'impegno dell'Amiu e dall'amministrazione comunale per rendere in questo periodo la nostra città non solo più attrattiva, come già sta avvenendo, ma anche più accogliente e pulita. La pulizia è un requisito fondamentale, anche considerata la massiccia presenza di persone che in questi giorni affollano il centro cittadino. Già dal 5 dicembre l'azienda di igiene urbana ha modificato il calendario degli interventi di “Bari pulita”, concentrando i passaggi delle squadre nelle zone maggiormente frequentate della città, senza trascurare le altre. Inoltre, dal 12 dicembre, è stato disposto un servizio aggiuntivo di spazzamento e svuotamento dei cestini/cestoni nelle ore serali (dalle 18 alle 21) in alcuni punti strategici della città, non solo nel centro cittadino”. 

“Il servizio serale sarà effettuato da 21 operatori AMIU che diventeranno 28 durante i fine settimana - ha poi precisato Grandaliano -. Nel frattempo, come anticipato dall’assessore, dal 5 dicembre abbiamo rimodulato e potenziato anche il servizio “Bari pulita” che prevede, da lunedì prossimo fino a Capodanno, il lavaggio dei marciapiedi con acqua nebulizzata e aria compressa e l’utilizzo di una spazzatrice meccanizzata. Il calendario dei lavori di “Bari pulita” prevede, due volte a settimana, il passaggio delle squadre, organizzate in due turni di lavoro (la notte dalle ore 23 alle 5 e la mattina dalle ore 5 alle 11), nelle zone più frequentate dai cittadini.

Riguardo alla questione della raccolta differenziata in città Pietro Petruzzelli ha aggiunto che “La quantità di rifiuti differenziati raccolti a Bari è aumentata quest'anno di cinquemila tonnellate. Questo significa che, nel differenziare, i cittadini fanno la loro parte con diligenza. Il problema è che quando aumenta la quantità di rifiuti differenziati conferita, la quota di indifferenziato dovrebbe scendere. Invece a Bari, nonostante continui ad aumentare la differenziata, l'indifferenziato non diminuisce a causa del fenomeno della migrazione dei rifiuti, per cui cittadini incivili di altri Comuni dell’hinterland preferiscono gettare i rifiuti nei cassonetti della nostra città invece di osservare le regole di conferimento fissate dai loro Comuni, finendo per gravare sui costi pagati dai baresi. Perciò rivolgo un appello ai miei colleghi amministratori locali perché continuino nell’azione di sensibilizzazione rivolta ai loro concittadini. Noi stiamo intervenendo con maggiori controlli della Polizia Municipale nelle zone di confine della nostra città per sanzionare gli indisciplinati”.