Giovedì, 14 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Una spinta regionale per un’acquacoltura sostenibile nel Mediterraneo

Dal 9 all'11 dicembre al CIHEAM di Bari

Pubblicato in Ambiente il 08/12/2014 da Redazione
Il CIHEAM di Bari, da domani 9 dicembre al giorno 11, ospita la conferenza regionale sull’Acquacoltura 2014 dal titolo Crescita blu nel Mediterraneo e Mar Nero: sviluppo del settore dell’acquacoltura sostenibile per la sicurezza alimentare.
L'evento è organizzato dalla Presidenza italiana del Consiglio dell’Unione europea e la Commissione generale per la pesca nel Mediterraneo (CGPM) dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO), in collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali (MiPAAF).
Il 9 e il 10 dicembre sono previsti tavoli tecnici di discussione con i quali si cercherà di fare il punto sui recenti progressi dell’acquacoltura nel Mediterraneo, sulle sfide legate al suo sviluppo sostenibile, nonché stimolare i Paesi e gli attori del settore a promuovere una strategia condivisa per lo sviluppo dell’acquacoltura nella Regione.
Sono attesi circa 180 partecipanti, tra cui rappresentanti di organizzazioni internazionali, funzionari, delegati, esperti e professionisti provenienti dai Paesi del Bacino mediterraneo e del Mar Nero (Albania, Algeria, Bulgaria, Croazia, Egitto, Francia, Grecia, Italia, Libia, Malta, Marocco, Montenegro, Portogallo, Romania, Spagna, Tunisia, Turchia e Ucraina).
L‘11 dicembre, in particolare, (inizio ore 10) alle si terrà la Conferenza Ministeriale a cui parteciperanno decisori politici della Regione, alti rappresentanti governativi e funzionari delle organizzazioni internazionali. La conferenza di alto livello darà l’opportunità alle autorità e ai rappresentati dei Paesi partecipanti di esprimere la loro posizione e di concordare una strategia sulle azioni chiave da intraprendere per affrontare le sfide future.
La conferenza si concluderà con l’adozione di un documento concordato che identificherà le priorità principali e gli impegni a sostegno dello sviluppo sostenibile dell’acquacoltura nel Mediterraneo e nel Mar Nero e proporrà l’agenda per il raggiungimento degli obiettivi.
I lavori saranno aperti dal Segretario Generale del CIHEAM, Cosimo Lacirignola. Per il MiPAAF sarà presente Giuseppe Castiglione, sottosegretario con delega alla pesca.