Domenica, 18 Agosto 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Aro Ba2, primo bilancio a Bitetto: raggiunto il 73,02% di raccolta differenziata porta a porta

Progetti nelle scuole, applicazioni e campagna per il compostaggio le attività in programma per incentivare la raccolta differenziata

Pubblicato in Ambiente il 06/12/2016 da Redazione

Sono trascorsi due mesi dall’avvio del nuovo sistema di raccolta differenziata porta a porta dei rifiuti nel comune di Bitetto e i risultati sono da record. Uno solo da quando il sistema è andato a regime in tutto il paese e al 30 novembre 2016 la percentuale di raccolta differenziata raggiunta è del 73,02%. La variazione percentuale di produzione di rifiuto procapite si attesta invece a -22,88% rispetto al novembre 2015.
A renderlo noto è la Navita, azienda incaricata del servizio nel comune alle porte del capoluogo, facente parte dell’ATI vincitrice dell’appalto ARO BA 2 (CNS – Cogeir spa  – Impresa Del Fiume spa). 

4.635 i kit per la raccolta differenziata distribuiti (4.226 per utenze domestiche e 409 per utenze non domestiche) e 289 nuove utenze censite (179 domestiche e 110 non domestiche). In questo modo è stato verificato che al 30 novembre a Bitetto 280 utenti domestici hanno ritirato il kit ma non hanno mai conferito il proprio rifiuto e che 220 utenti invece non hanno ritirato il kit. Cinquantasei le anomalie riscontrate nel mese di Novembre.

“I cittadini si rendono conto che il nuovo sistema sta funzionando – commenta il sindaco di Bitetto, Fiorenza Pascazio -. Le paure iniziali legate ad esempi di comuni limitrofi al nostro sono state spazzate via, anche grazie alla collaborazione e alla serietà con cui i bitettesi hanno assunto l’impegno. E i risultati, che sono sotto gli occhi di tutti, ci rendono molto orgogliosi e ci spronano a fare sempre meglio e sempre di più”. 

"La risposta dei cittadini di Bitetto al nuovo sistema è stata davvero positiva - commentano intanto da Navita, affidataria del servizio da parte del CNS Bologna, vincitore della gara d'appalto -. Sin dal primo momento ci siamo trovati davanti persone interessate a comprendere le modalità del ritiro porta a porta, a chiedere informazioni sul corretto conferimento dei rifiuti, anche e soprattutto per quelli non facilmente indirizzabili in una categoria. Ciò significa che l'attenzione dei cittadini è alta. E lo dimostrano i risultati che sono stati raggiunti in appena due mesi. L’impegno che come azienda, come amministrazione e come cittadini stiamo mettendo, ognuno per la sua parte, in questo sistema, con l’aiuto della tecnologia innovativa che abbiamo messo in campo ci dimostra inoltre che un sistema di smart city è realmente possibile e ci aiuta a porre obiettivi futuri ancora più importanti”.

I DATI NEL DETTAGLIO
Analizzando i conferimenti, secondo un report aggregato per volumi per utenze domestiche le percentuali di raccolta differenziata sono così composte: 30% organico, 18% carta, 28.3% plastica e metalli, 5% vetro e 22.9% indifferenziato.
Per le utenze non domestiche invece il report aggregato per volumi registra il 30.1% per imballaggi di cartone cui si somma il 2.1% per la carta; 30.2% per l’organico, 18.5% per l’indifferenziato, 6.4% per imballaggi di vetro e infine il 12.8% per plastica e metallo.
Grazie al sistema di registrazione e monitoraggio informatizzato è inoltre possibile predisporre anche un report giornaliero di conferimento per ogni singola utenza e avviare anche il monitoraggio indiretto del territorio.
Inoltre sono stati installati anche tutti i contenitori per le deiezioni canine, è stato inaugurato – e funziona molto bene - 
il Centro Comunale di Raccolta.

LE ATTIVITÀ IN PROGRAMMA
IN VISTA DEL NATALE

Non mancano alcune idee per sensibilizzare sempre più i cittadini alla raccolta differenziata anche nel periodo natalizio. Un esempio su tutti è quello del tombolAro, una tombola in tema "raccolta differenziata” destinata alle utenze domestiche.
O per le utenze non domestiche, un piccolo corso di formazione su come preparare pacchi natalizi con materiale riciclato, in cambio di un bollino da esporre all'esterno della propria attività e la promozione su Facebook con album fotografico.



loading...