Lunedì, 23 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Xylella, gli agricoltori non accettano il nuovo Piano Silletti. L'Ue pretende i tagli degli ulivi

A Torchiarolo gli agricoltori hanno contestato la posizione degli alberi infetti. Possibile procedura d'infrazione se non saranno presentati risultati a Bruxelles

Pubblicato in Ambiente il 06/10/2015 da Redazione
Resta poca la chiarezza attorno al nuovo Piano Silletti, la strategia varata dalla Protezione civile per combattere il batterio Xylella Fastidiosa che ha infestato gli alberi nelle province di Brindisi e Lecce. Tremila gli esemplari che dovranno essere abbattuti: tra i focolai brindisini verranno eliminate anche le piante sane per un raggio di 100 metri. A Torchiarolo, la zona che subirà per prima i tagli, ieri è esplosa la protesta degli agricoltori: nell’incontro in municipio è stata contestata la posizione degli alberi da tagliare.
Tuttavia il tempo a disposizione della Puglia è terminato da tempo: l’Ue pretende dei risultati e l’eradicazione sembra l’unica strategia presa in considerazione dalle istituzioni pugliesi. Se il piano non dovesse partire subito, la Regione Puglia e l’Italia rischierebbero una procedura di infrazione con annesse sanzioni.

loading...