Sabato, 23 Gennaio 2021 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Ambiente, nuovi fondi contro il dissesto

L'assessore regionale, Giovanni Giannini, sollecita il ministero dell'Ambiente e il Comando Generale del corpo delle Capitanerie di Porto per la ripartizione dei fondi

Pubblicato in Ambiente il 05/06/2014 da Redazione
L'assessore ai Lavori Pubblici e Difesa del Suolo della Regione Puglia, Giovanni Giannini, ha scritto nuovamente al ministero dell'Ambiente e al Comando Generale del corpo delle Capitanerie di Porto sollecitando la ripartizione dei fondi pari a 30 milioni di euro per l'anno 2014, 50 milioni di euro per il 2015 e 100 milioni di euro per il 2016, stanziati dalla legge di stabilita' 2014 per finanziare interventi contro il dissesto idrogeologico. Il problema e' particolarmente sentito in Puglia soprattutto in relazione all'erosione costiera. Recentemente non solo alcuni tratti di costa nel Salento ma anche nel Gargano sono stati interdetti alla balneazione. L'iniziativa fa seguito ad un altro intervento dall'assessorato a febbraio. Il ministero dell'Ambiente il 30 gennaio, ha comunicato che la legge di stabilita' 2014 ha determinato la dotazione aggiuntiva del fondo per sviluppo e coesione 2014-2020, in 54.810 milioni di euro. Una parte di queste risorse saranno destinate al finanziamento degli interventi di messa in sicurezza del territorio. Nella stessa nota il ministro Orlando ha chiesto alle Regioni di inviare entro il successivo 7 febbraio le proposte di interventi corredate dello stato della progettazione e del fabbisogno finanziario stimato, segnalandone l'eventuale carattere emergenziale, al fine di procedere entro il 1° marzo 2014 alla ripartizione programmatica delle risorse. L'assessore Giannini nei termini assegnati dal ministero ha inviato un primo programma comprendente 275 interventi con relativa stima delle risorse necessarie pari complessivamente a 1.054.502.124,28 euro, evidenziando le situazioni di estrema urgenza che caratterizzano 125 interventi. Il programma e' stato elaborato di concerto con la Protezione Civile e l'Autorita' di Bacino.


loading...