Martedì, 21 Settembre 2021 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari: limitazioni al conferimento dei rifiuti per le festività pasquali

Pubblicato in Ambiente il 03/04/2015 da Redazione
In vista dei giorni di festa della Pasqua, domenica 6 e lunedì 7 aprile sarà possibile conferire SOLO rifiuti differenziati. Questo significa che non si potranno conferire i rifiuti indifferenziati, secondo quanto previsto dall’ordinanza sindacale che recepisce l’ordinanza regionale successiva alla chiusura della discarica di Trani.
Nel dettaglio, si potranno conferire rifiuti indifferenziati fino alle ore 22.30 di sabato 4 aprile, e poi conferirli nuovamente martedì 7 aprile dalle ore 18.30 alle 22.30.
I cittadini che non fossero ancora in possesso della chiavetta dell’organico possono rivolgersi ad Amiu Puglia o agli uffici Urp del Comune di Bari o dei Municipi.
“È importante che tutti i cittadini comprendano che ogni giorno è possibile conferire rifiuti differenziati, quindi anche durante le giornate di festa non si rinuncia a niente - dichiara l’assessore all’Ambiente Pietro Petruzzelli -, fare la raccolta differenziata deve diventare un’abitudine quotidiana a tal punto da non doverci più lasciare impressionare da due giorni di festività in cui gli operatori non raccolgono il rifiuto indifferenziato perché in queste particolari giornate le discariche sono chiuse. Per tutelare la città e tutti i cittadini ricordiamo che saranno organizzati turni di vigili ambientali impegnati a sanzionare eventuali trasgressori del divieto. Abbiamo inoltre chiesto all'Amiu di potenziare in questi giorni di festa lo svuotamento dei cassonetti della differenziata per evitare che lo sforzo dei cittadini sia reso vano da cassonetti della differenziata (carta, plastica, organico e vetro) strapieni.

Infine – conclude Petruzzelli - un appello ancora più accorato lo rivolgo a tutte le attività commerciali che devono permettere ai baresi e ad eventuali visitatori di poter godere a pieno dei luoghi della città che non devono essere in nessun modo occupati e insozzati da rifiuti inopportuni. Infatti, in questi giorni, in base ai comportamenti dei commercianti, decideremo se emanare l'ordinanza che fa scattare la chiusura, per qualche giorno, dell'esercizio alla seconda sanzione per errato conferimento.”

loading...