Venerdì, 10 Luglio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Ilva, il presidente Arpa Assennato: 'Abbiamo perso la guerra contro il siderurgico'

il professore ha presentato le analisi condotte attraverso i deposimetri installati dentro e fuori lo stabilimento: 'Inquinamento paragonabile alla Terra dei fuochi'

Pubblicato in Ambiente il 03/03/2016 da Redazione

 "Il mio bilancio sull'Ilva è che abbiamo vinto diverse battaglie ma la guerra l'abbiamo persa, perché oggettivamente, se non fosse intervenuta la magistratura oggi, sarebbe ancora l'Ilva a fare il bello e il cattivo tempo.  Questa è una personale drammatica conclusione". Non usa mezzi termini Giorgio Assennato, direttore uscente di Arpa Puglia, per presentare i dati che emergono dall'analisi condotta tra novembre 2014 e febbraio 2015 attraverso i deposimetri installati dentro e fuori lo stabilimento. I dati sono stati inseriti in una relazione messa a punto dal Politecnico di Torino.

 Secondo il prof. Assennato il livello di diossina rilevato nel quartiere Tamburi di Taranto “è paragonabile ai livelli di inquinamento riscontrati all'interno degli elettrofiltri dei camini dell'Ilva o meglio ancora nella Terra dei fuochi”.

 La relazione del Politecnico di Torino è stata consegnata al governatore Michele Emiliano che ha chiesto ad Arpa e Asl Taranto di effettuare ulteriori accertamenti.

Per Assennato si tratta di un rischio “che ora non vediamo ma che sicuramente si manifesterà se dovesse verificarsi un rimbalzo della produzione”.