Mercoledì, 18 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Xylella, terreni agricoli colpiti dai tagli saranno inedificabili per 15 anni: passa la proposta di legge in Commissione agricoltura

Il consigliere Sergio Blasi: 'Non sarà consentito a nessuno lucrare sulla tragedia Xylella'. Intanto il Tar del Lazio blocca l'abbattimento di 200 ulivi a Oria

Pubblicato in Ambiente il 02/11/2015 da Redazione

I terreni agricoli colpiti dagli abbattimenti del piano Silletti bis saranno inedificabili almeno per 15 anni. È questa la proposta di legge presentata dal consigliere Pd Sergio Blasi e approvata oggi in Commissione agricoltura. “Dopo il passaggio in Consiglio regionale di questo emendamento, non sarà consentito a nessuno di speculare sulla tragedia della Xylella – dichiara Blasi – Mettere nero su bianco il divieto di cambiare la destinazione d’uso di quei suoli significa affrontare la gravità della situazione con il fermo obiettivo di continuare a puntare sullo sviluppo agricolo e paesaggistico del Salento e della Puglia”. Il provvedimento serve a garantire la continuità dell’uso agricolo e della destinazione rurale ai terreni soggetti a espianto a causa della Xylella Fastidiosa.

“La prossima battaglia da vincere – continua Blasi - è quella sulla rimozione del divieto di reimpianto degli ulivi, imposto dall’Unione Europea e giustamente contestato dagli olivicoltori salentini. Sul modo in cui si sta affrontando l’emergenza, dico che per fermare il Co.di.r.o. bisogna concentrare gli sforzi sulla ricerca: non abbiamo altra arma che il sapere scientifico. Tutto il resto, comprese le eradicazioni, sono misure dal fiato corto, tese a contenere – con scarsi risultati – il propagarsi della malattia, ma non a fermarla”.

 

Intanto oggi il Tar del Lazio ha accolto i ricorsi di due agricoltori di Oria, nel Brindisino, bloccando il piano Silletti bis. L’abbattimento di 200 ulivi è stato così sospeso, così come avvenuto per Torchiarolo e Trepuzzi. La decisione arriverà il 18 novembre prossimo

 

 

 



loading...