4 Dicembre 2021

Numa, il nuovo brand nel mondo del real estate e ospitalità si espande in Italia

Il modello innovativo di NUMA ha dimostrato di essere solido in condizioni di mercato difficiie

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro il 13/10/2021 di Redazione

Il gruppo NUMA (www.numastays.com), il principale fornitore di tecnologia in Germania nel settore degli affitti a breve termine, annuncia oggi a Milano e a Berlino il lancio del modello di successo NUMA sul mercato italiano.

Con la sua espansione internazionale in Italia, il gruppo NUMA continua il suo percorso di crescita in Europa. L’azienda tedesca è stata lanciata in Spagna nell’aprile 2021 e ha acquisito un fornitore locale poche settimane dopo.

NUMA è specializzato in immobili alberghieri e commerciali in zone centrali nelle principali città italiane. NUMA punta ai quartieri centrali e ai principali driver della domanda per turisti e business traveller.

Il Gruppo NUMA include proprietà iconiche a Firenze con NUMA Rodo, un hotel di fronte al Duomo di Firenze, e NUMA Vita, un’elegante villa ristrutturata. A Milano, NUMA lancerà il nuovo NUMA Loreto. A Roma entro la fine del 2021 aprirà una sede NUMA in Piazza Venezia. Ulteriori progetti in diverse destinazioni italiane sono in fase avanzata di trattative.

Il Gruppo NUMA offre a partner real estate, hotelier e proprietari di immobili la sicurezza di avere un operatore professionale con un forte successo internazionale e un modello di business sostenibile, sostenuto da investitori affidabili. Sfruttando le sue soluzioni tecnologiche innovative, NUMA offre un’esperienza di alto profilo per gli ospiti e riduce i costi operativi fino al 60%. Il sistema di NUMA è estremamente solido e si è dimostrato efficace in tempi di pandemia. Di conseguenza, NUMA ha raggiunto il 90% di occupazione delle sue unità in Europa nel 2020, anche durante il lockdown dovuto al Coronavirus.

In Italia, NUMA è guidato da Gabriele Coen, Director of Real Estate Expansion. Gabriele Coen ha ricoperto in precedenza il ruolo di responsabile del mercato italiano per quattro anni come General Manager di Sonder, azienda americana di affitti a breve termine, portando un importante know-how nel gruppo.

"L’Italia ospita la maggior parte dei siti patrimonio UNESCO a livello globale. Sulla base della nostra forte attenzione alle destinazioni iconiche per il tempo libero, l’Italia è al centro della nostra strategia di espansione," spiega Christian Gaiser, CEO e co-fondatore del gruppo NUMA. E aggiunge: "Siamo felici di arrivare in Italia, aprendo sin dall’inizio con tre location iconiche nel nostro portfolio.”

"Per NUMA, l’Italia è uno dei più importanti mercati europei del futuro, e crediamo che il nostro modello di successo si adatti perfettamente alle specificità del mercato italiano," afferma Gabriele Coen, Director of Real Estate Expansion del Gruppo NUMA. Sottoliena: "il modello ibrido di NUMA, che consente di passare da un soggiorno di breve durata a un soggiorno di media durata, si traduce in un interessante realtà a basso rischio. Ha già suscitato un forte interesse da parte dei proprietari di immobili, da sviluppatori nel settore real estate e da parte investitori. Le richieste agli albergatori italiani stanno crescendo a dismisura, soprattutto in tempi di coronavirus. Qui l’ottimizzazione dei processi operativi interni può essere decisiva per il business. La digitalizzazione dei processi deve diventare un must. Gli ospiti saranno sempre più esigenti e sceglieranno un’esperienza duratura e un prodotto di alta qualità."