Direttora: ANNAMARIA FERRETTI Dir.: A.FERRETTI
23 Febbraio 2020

Toghe d’oro, 17 avvocati baresi raggiungono il traguardo dei 50 anni di professione: cerimonia nel teatro Piccinni

Il presidente dell’Ordine degli Avvocati, Giovanni Stefanì: 'Auspichiamo i Cinquant’anni di toga nel nuovo polo giudiziario entro cinque anni'

Pubblicato in Sviluppo e Lavoro il 13/01/2020 di Redazione

Avvocatura barese in festa e cittadinanza coinvolta nella celebrazione dei 50 anni di professione per 17 avvocati del Foro barese. In un Teatro Piccinni gremito in ogni ordine di posto si è svolta la cerimonia dei ‘Cinquant’anni di Toga’ organizzata dall'Ordine degli Avvocati di Bari che quest’anno ha visto premiare gli avvocati Donato Armenio, Giuseppe Baccaro, Mario Barcone, Salvatore D’Alesio, Giovanni Digiesi, Paolo Emilio Giuliani, Francesco Guaglianone, Federico Finocchi Leccisi (alla memoria), Nicola Leone, Luigi Loizzi, Federico Lorusso, Nicola Marra, Salvatore Orsi, Aldo Regina, Giuseppe Maria Romito, Fulvio Solimando, Vincenzo Sorice.

Per celebrare il ritorno alla piena fruibilità di uno dei principali simboli dell’identità culturale barese, la cerimonia per la prima volta è stata aperta a tutta la cittadinanza nello storico teatro Piccinni, recentemente riaperto al pubblico.

«L’idea di celebrare i ‘Cinquant’anni di Toga’ nel restaurato Teatro Piccinni e non nel Palagiustizia di piazza De Nicola – ha affermato il presidente dell’Ordine Giovanni Stefanì – è stata evidentemente di buon auspicio, tanto che oggi accogliamo con soddisfazione la notizia del prossimo tavolo tecnico sul nuovo polo giudiziario. Auspichiamo che dal tavolo possano prendere il via le procedure volte alla realizzazione dell’opera e che entro cinque anni si possa celebrare degnamente i nostri campioni nella nuova sede giudiziaria. Il nuovo polo restituirà dignità a una professione e a una toga che a Bari, più che altrove, ha perso appeal nei confronti delle giovani generazioni anche per via di un’edilizia giudiziaria al collasso. Toga che, nonostante le mille difficoltà, resta il simbolo dell’imprescindibile funzione sociale della professione forense, a tutela e garanzia dei diritti fondamentali delle persone».

Durante la cerimonia sono stati premiati anche i legali baresi che hanno raggiunto il traguardo dei 60 anni di professione e ricordati alcuni volti storici iscritti all’Albo barese come il compianto Aldo Moro, e gli avvocati che dal dopoguerra hanno ricoperto la carica di sindaco: Vito Antonio Di Cagno, Francesco Chieco, Renato Dell’Andro, Giuseppe Papalia, Gennaro Trisorio Liuzzi, Nicola Vernola, Franco De Lucia, Enrico Dalfino e Pietro Leonida Laforgia.