Direttora: ANNAMARIA FERRETTI Dir.: A.FERRETTI
5 Giugno 2020

Lega Pro, Casertana-Bari 0-3: biancorossi agganciano il secondo posto

Decidono le reti di Hamlili e Simeri. Mister Vivarini: 'Vittoria importantissima, bravi tutti'

Pubblicato in Sport il 16/12/2019 di Redazione

Continua la marcia del Bari nel girone C di Lega Pro. I biancorossi hanno sconfitto la Casertana (0-3) nell’ultima giornata del girone di andata e hanno agganciato il secondo posto approfittando degli stop di Monopoli e Ternana.

Per la sfida contro i campani, Vincenzo Vivarini conferma il modulo 4-3-1-2 inserendo Costa a sinistra e spostando Perrotta al centro al posto dello squalificato Di Cesare. Davanti a Frattali ci sono Berra, Sabbione, Perrotta, Costa, in mediana Hamlili, Bianco e Schiavone, Terrani agisce dietro le punte Antenucci e Simeri. 

Il terreno di gioco non in perfette condizioni limita le due squadre sul piano del gioco, costringendo i difensori a provare lanci lunghi per innescare le punte. Poche emozioni nella prima frazione di gioco, con la Casertana che prova a sfruttare i calci piazzati ma non riesce a impensierire Frattali.

Nella ripresa i biancorossi alzano il ritmo e trovano il vantaggio al 59esimo: Simeri prova il tiro in porta ma la palla viene respinta, Hamlili si presenta al limite dell’area e batte il portiere con un gran tiro al volo. Passano soltanto sette minuti e il Bari chiude la pratica con Simone Simeri, bravo a trasformare in gol un assist di Mirco Antenucci. Nel finale arriva anche il tris grazie all’autogol di Rainone che devia in rete un cross di Antenucci. 


“È  stata una partita molto complicata, su un campo difficile dove era impossibile palleggiare e contro un avversario ben organizzato – ha dichiarato mister Vivarini nel post gara -. Nell’intervallo ho dato pochi correttivi, ma abbiamo rafforzato i concetti preparati in settimana; loro aggredivano alti, era importante ripartire nel modo giusto. Dovevamo tirare fuori altre energie, spingere su altri fattori, l’aspetto caratteriale, con applicazione e voglia. Credo che quella di oggi sia stata una grande prova, devo complimentarmi con i miei ragazzi perché sono stati davvero bravi; non era affatto facile. Sono contento perché stiamo prendendo sempre più coscienza della nostra forza, senza cali, continuando ad attaccare anche dopo il vantaggio e mantenendo il baricentro alto, con voglia. Abbiamo trovato, come mi è capitato spesso nella mia carriera, i gemelli del gol: Antenucci e Simeri si cercano, si trovano e fanno gol, oltre a svolgere un grande lavoro in fase di non possesso, insieme a Terrani. La capolista non sbaglia? Dobbiamo pensare a noi, a essere sempre più squadra, a giocare bene con il giusto equilibrio, senza concedere nulla come abbiamo fatto stasera. Non posso dire altro se non: davvero bravi tutti”.