Direttora: ANNAMARIA FERRETTI Dir.: A.FERRETTI
21 Settembre 2021

Metodi di pagamento virtuali: per giocare, acquistare e investire

Anche senza l'uso di bitcoin e blockchain

Pubblicato in Lifestyle il 27/04/2021 di Teresa Salerno

Senza scomodare bitcoin e blockchain, quello del mondo dei pagamenti virtuali è fra quelli maggiormente in crescita nell’ultimo biennio. L’aumento degli smartphone, delle connessioni a fibra ottica e delle piattaforme che offrono qualsiasi tipo di servizio è terreno fertile per questi tipi di pagamenti, eseguibili direttamente dal proprio telefono. Vediamo quali sono quelli emergenti fra cui anche qualche start up italiana. Utili per fare acquisti sicuri o godersi una scommessa, l’e-wallet cresce anche in Italia.

Crescita senza arresto: fashion protagonista, 2021 consacrazione del virtuale

Se si vuole usufruire di un servizio online, che sia esso la visione di una partita in streaming, l'iscrizione a Netflix, oppure la registrazione a una piattaforma di gioco digitale, anche se i bonus del casinò senza deposito sono garantiti, è sempre e comunque richiesta la verifica di un conto bancario per completare l’account. Qualche tempo fa una previsione dell’istituto Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano aveva predetto un aumento dei pagamenti cashless (virtuali) e che questo si sarebbe verificato in Italia al 2022. La previsione ci è andata molto vicina, ma è in realtà il 2021 l’anno che vede il superamento dei pagamenti virtuali rispetto al contante sulla nostra penisola, anticipando così le previsioni. Nei primi mesi del 2021 sono ad esempio crollati del 20% i ritiri di banconote da sportelli automatici, e c’è da aggiungere che anche le direttive del governo Conte hanno spinto verso l’educazione all’utilizzo di carte di credito in luogo di denaro fisico. I dati gentilmente forniti da PAYBACK ci dicono che nei mesi di gennaio e febbraio infatti, la crescita dei pagamenti online in Italia ha fatto registrare un +11% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente con il fashion assoluto protagonista: +50%; inoltre la frequenza media d’acquisto è aumentata del 10% sul territorio Italiano, dove almeno una persona su due effettua un acquisto online. 

I pagamenti virtuali, breve panoramica

App per pagare direttamente da smartphone, servizi di crittografia dell’IBAN, portafogli virtuali, servizi di conversione moneta ai tassi migliori sul mercato e tanti altri servizi e soluzioni si possono trovare al 2021 in termini di transazioni virtuali. Ad elencarle tutte non basterebbe un mese, ma quelle che detengono il mercato si possono però contare sulle dita di una mano. C’è ovviamente l’intramontabile PayPal, fondata nel 1999 è ancora fra le preferite degli utenti digitali per la semplicità e la possibilità di “filtrare” le coordinate bancarie attraverso il proprio servizio. Impossibile non citare Satispay, non per campanilismo trattandosi di un’azienda italiana, bensì perché cresce il consenso per l’applicazione fondata nel 2013 dal trio Dalmasso-Brignone-Pinta a Cuneo con attuale sede a Milano. Il concetto dietro Satispay è simile a quello di PayPal, cioè filtrare le coordinate bancarie: tutto completamente da smartphone. Fra i primi cinque sistemi di pagamento mainstream al 2021 non potevano non comparire i tre colossi Google, Samsung e Apple, che hanno ovviamente creato il proprio metodo di pagamento smart interno. Livelli di crittografia molto alti, e possibilità di sbloccare pagamenti con Face ID o Touch ID, sono solo alcune dei tanti servizi offerti dai sistemi “Pay” dei tre colossi di telefonia e digitale.

Offerte, servizi e possibilità diventate ormai abitudini per gran parte del mondo digitalizzato. Abitudini che fanno “gola” agli sviluppatori software e agli istituti di credito che possono ora tentare di investire sugli oltre 80 milioni di smartphone presenti in Italia, a fronte di una popolazione di poco meno di 60 milioni. Considerando inoltre che il 57% di chi usufruisce di servizi online è pienamente “digitalizzato” avendo un’età compresa fra i 28 e i 47 anni, l’industria dei pagamenti online non arresta la propria ricerca con il fine di offrire servizi più efficienti e integrati.