Direttora: ANNAMARIA FERRETTI Dir.: A.FERRETTI
20 Settembre 2021

Il rientro di Marc Marquez può spostare gli equilibri del Mondiale MotoGP?

Lo spagnolo prova a recuperare il tempo perduto

Pubblicato in Lifestyle il 21/04/2021 di Teresa Salerno

Un gradito ritorno sulla pista di Portimao: domenica scorsa, nel GP del Portogallo del Motomondiale, per quanto concerne la classe regina della MotoGP, si è rivisto in pista lo spagnolo Marc Marquez, tornato finalmente in sella dopo l'infortunio alla spalla occorsogli nella scorsa stagione, cui aveva fatto seguito un primo affrettato (ed avventato) rientro.

 

La successiva ricaduta ed il conseguente peggioramento dell'infortunio lo hanno tenuto lontano dalle piste per tutto lo scorso anno, ed è stato bravo ad approfittarne lo spagnolo Joan Mir, che nel 2020 si è fregiato del titolo di campione del mondo dopo il lungo dominio del connazionale, che soltanto in terra lusitana è tornato in gara.

 

Ovviamente quello visto in gara a Portimao non può essere il vero Marc Marquez, l'arto è ancora dolorante e gli sforzi a cui è sottoposto in pista portano il pilota ad assumere una posizione in sella che non sempre si adatta al suo stile di guida, ed a risentirne in questo caso è la tenuta fisica dell'iberico, che già domenica ha detto di essere stato ad un passo dal ritiro.

 

Lo spagnolo ha raccolto i primi punti della sua corsa al Mondiale, ma dopo aver saltato già i due Gran Premi disputati a Losail, in Qatar, ad inizio annata, al momento non sembra in grado di dire la sua per il titolo iridato a fine stagione, visto anche il numero elevato di impegni che attendono i centauri in un lasso di tempo ridotto, che rende difficoltoso il pieno recupero dello spagnolo.

 

C'è però tutto il tempo per essere smentiti, e basta dare un'occhiata alle quote delle scommesse sul Motomondiale offerte dai diversi siti, che includono per esempio, non soltanto il risultato della gara, ma anche quello delle prove libere o delle qualifiche ufficiali, nonché i vari testa a testa tra compagni di squadra o piloti di diversi team.

 

Dopo la lunga pausa della primavera 2020, con la sospensione del Campionato Mondiale a seguito della pandemia globale, e la successiva scorpacciata di Gran Premi dalla tarda estate fino all'autunno inoltrato, quest'anno il calendario appare essere meno intasato, ma sorprese come quella dello spagnolo Joan Mir, che nessuno prevedeva ad inizio stagione 2020, sono ancora possibili.

 

In questa stagione se da una parte, in casa Italia, Franco Morbidelli e, soprattutto, Valentino Rossi stanno facendo molta fatica nella graduatoria iridata, dopo tre Gran Premi a guidare è il francese Fabio Quartararo con 61 punti, ma in seconda posizione, a -15 dalla vetta, c'è Francesco “Pecco” Bagnaia a far sognare gli italiani. E Marc Marquez? Lo spagnolo in Portogallo ha incassato 9 punti.

 

Dunque è ancora molto presto per riuscire a dire chi potrà fregiarsi del titolo di campione del mondo a fine stagione 2021, ma quel che è certo è che le due ruote emozionano non soltanto chi le guarda in tv o chi scommette sull'esito delle corse, ma più semplicemente c'è anche chi ama farsi un tour della Puglia in moto, per lasciarsi coinvolgere da un territorio che offre tantissimi paesaggi mozzafiato a chi vorrà abbracciarlo in un'esperienza on the road che potrà sorprendere.