30 Novembre 2021

Pronto intervento gas, quando è utile chiamarlo

Ecco alcuni consigli

Pubblicato in Lifestyle il 08/10/2021 di Teresa Salerno

Il gas viene ampiamente utilizzato nelle nostre abitazioni per il riscaldamento oltre che per cucinare con i tradizionali fornelli. Quando si ha a che fare con un guasto o un malfunzionamento relativo all’impianto del gas è sempre bene muoversi con prudenza e rivolgersi subito ad uno specialista, visto che i rischi sono non da poco. 
Nel caso di emergenza gas è quindi bene muoversi per tempo contattando un servizio di pronto intervento. Quali sono le casistiche più frequenti di richieste di questo genere? Si parla in particolare di: 

1.     Fughe di gas;

2.     Perdite di gas dall’impianto; 

3.     Guasti alla caldaia o ai fornelli della cucina. 

Il primo campanello d’allarme che si deve attivare quando si ha una fuga di gas in casa è relativo all’odore che si inizia ad avvertire. Un aspetto che riguarda anche il metano, tradizionalmente utilizzato nelle abitazioni e che per sua natura è inodore, motivo per il quale si tende ad aggiungere una sostanza odorizzante per avvertire nel caso di fuga gas. 

Quando chiamare un servizio di pronto intervento?

Come si diceva, non appena si avverte una criticità di questo genere è bene contattare rapidamente un servizio di pronto intervento gas onde evitare guai maggiori. Il primo controllo che si può fare è relativo allo stato dei fornelli: qualcuno potrebbe essere rimasto aperto, e si potrebbe trattare quindi di una semplice dimenticanza. 
Se anche chiudendo i fornelli e la leva principale del gas, si continua ad avvertire l’odore, vuol dire che c’è un guasto ed è bene chiamare subito un servizio di pronto intervento gas. Una fuga di gas consistente può causare problemi immediati a chi si trova nelle vicinanze, con sintomi fisici quali nausea e senso di vertigine. 

Quali sono i rischi legati ad una fuga di gas

Quali sono i rischi concreti nel caso di fuga di gas? Se si riesce ad agire in modo corretto e per tempo, la perdita non porterà ad alcun danno importante. Viceversa, i rischi sono enormi tanto per la salute delle persone che abitano nella casa quanto per il pericolo di un’esplosione. 
Come si sente spesso dire, se si avverte una fuga di gas nella propria abitazione si deve evitare in modo assoluto di accendere la luce, gli elettrodomestici o qualsiasi altro elemento che potrebbe favorire un’esplosione (fiamme in generale ma anche una semplice sigaretta).  
Prima di tutto è bene coprirsi il naso e la bocca, onde evitare di respirare il gas in uscita; cercare di raggiungere il più rapidamente possibile una finestra ed aprirla, così da areare l’ambiente. Quindi, come si diceva, contattare prontamente un servizio di assistenza specializzato in fughe di gas, così da risolvere il problema in modo definitivo e sicuro.