Direttora: ANNAMARIA FERRETTI Dir.: A.FERRETTI
21 Settembre 2021

Criptovalute, sale la febbre: le più importanti oltre al Bitcoin

Cosa sono le criptovalute? Leggi qui

Pubblicato in Lifestyle il 04/03/2021 di Teresa Salerno

È un momento d’oro per le criptovalute, il 2021, almeno in questa prima fase, sarà ricordato come in periodo di maggiore crescita per le monete virtuali. A trainare il tutto, il Bitcoin con il suo nuovo record registrato di 50mila dollari di quotazione. 
Una notizia che ha fatto il giro del mondo, rapidamente sfruttando il mondo multimediale, e che ha portato ad una crescita esponenziale di interesse per il tema: oggi la febbre per le criptovalute cresce di ora in ora, tutti le vogliono non solo per il motivo per il quale nascono (ovvero, inviare e ricevere pagamenti virtuali), ma anche come asset sul quale investire.
Sul mercato esistono migliaia di criptovalute, che in termini tecnici prendono il nome di Altcoin (da alternative coin, monete alternative). Il Bitcoin è la più famosa, ma dietro si stanno facendo strada tante altre valute virtuali: per chi fosse interessato, in rete si possono trovare siti con la valutazione di 
tutte le criptovalute così da essere aggiornati in tempo reale.

Le criptovalute sul mercato

Cosa sono in breve le criptovalute? Monete virtuali che usano la crittografia, ovvero un sistema cifrato che consente di convertire i dati delle transazioni: un metodo che non può essere attaccabile, che mantiene segrete le transazioni e che funziona senza l’ausilio di una banca centrale.
Le criptovalute sono infatti monete decentralizzate, operano senza il supporto di un ente superiore che le governi, per questo sono slegate da qualsiasi logica di potere. Non a caso si è creato uno storytelling molto avvincente intorno a questi strumenti, indicati spesso, magari anche in modo molto colorito, come le monete del popolo. Proprio per la loro logica di non fare capo ad alcuna banca né ad altro ente. 

La capitalizzazione complessiva

Oggi sul mercato ci sono circa 3mila criptovalute ed ogni giorno ne nascono di nuove: il mercato intero è estremamente ampio se si pensa che la capitalizzazione complessiva è arrivata, ad inizio 2021, ad oltre 1.000 miliardi di dollari. Buona parte del merito come si diceva è da ascriversi al Bitcoin che ha quasi quintuplicato il proprio valore in 12 mesi. Alle sue spalle da segnalare Ethereum, Ripple, Tether, Litecoin, Cardano tanto per citare le più note. 
Il futuro sembra essere dalla parte di questi strumenti, che in molti identificano come la moneta dei prossimi anni: in questa fase così delicata a livello macroeconomico caratterizzata dalla crisi globale, c’è anche chi ha ritagliato per le criptovalute un ruolo di bene rifugio contro la debolezza di alcune valute tradizionali, su tutte il dollaro.