Direttora: ANNAMARIA FERRETTI Dir.: A.FERRETTI
20 Settembre 2021

La Puglia vince il premio per la Colomba più creativa d'Italia

Ad aggiudicarsi il primo gradino del podio è stato il lievitato di Salvatore Verdesca di Spazio Verdesca Pane e Caffè (Molfetta)

Pubblicato in Enogastronomia il 03/03/2021 di Redazione

Sono di Faenza (Ra) e di Molfetta (Ba) le migliori colombe 2021, premiate in occasione della finale della terza edizione di “Divina Colomba”, concorso organizzato da Goloasi.it con lo scopo di valorizzare la produzione artigianale del dolce tipico pasquale.

 

Ad aggiudicarsi la vittoria nella categoria “Miglior Colomba Tradizionale” è stata la colomba di Sebastiano Caridi della Pasticceria Sebastiano Caridi (Faenza – Ra), seguita al secondo posto da quella di Nicola Ferrarini della Forneria Ferrarini (Pavone del Mella – Bs) e al terzo da quella di Gian Piero Loddo de La Dolce Vita (Ghilarza – Or). Nella categoria “Miglior Colomba Creativa”, invece, ad aggiudicarsi il primo gradino del podio è stato il lievitato di Salvatore Verdesca di Spazio Verdesca Pane e Caffè (Molfetta – Ba), seguito da quello di Antonio Caputo Pasticcere (Altamura – Ba) e da quello di Alessandro Mangione di Spiga D'Oro Bakery (Roma).

A definire la classifica attraverso gli assaggi alla cieca è stata la giuria tecnica della terza edizione di “Divina Colomba”, composta da professionisti del settore come il presidente di giuria Giambattista Montanari e Antonio Daloiso, Eustachio Sapone, Francesco Borioli, Beniamino Bazzoli, Vincenzo Faiella e Rocco Calciano, che hanno avuto il compito di degustare le colombe finaliste e valutarle sulla base del rispetto del disciplinare (Decreto 22 luglio 2005 Disciplina della produzione e della vendita di taluni prodotti dolciari da forno. GU n. 177 del 1-8-2005) e del regolamento del concorso, che prevede l’utilizzo esclusivamente di lievito madre e canditi senza anidride solforosa e proibisce l’uso di conservanti, emulsionanti, mono e di gliceridi, oltre a coloranti o aromi artifi­ciali.

 

Premiati anche un lievitato per ogni categoria dalla giuria popolare, che ha selezionato quello di Lorenzo La Medica del Panificio Mulara (Barrafranca – En) come “Miglior Colomba Tradizionale”, quello di Antonio Caputo Pasticcere (Altamura – Ba) come “Miglior Colomba Creativa”.

 

La finale presso l’Hotel Excelsior di Bari si è svolta a porte chiuse nel rispetto delle disposizioni governative per il contenimento del contagio da Covid-19, ma per garantire la trasparenza del contest, tutte le fasi di degustazione da parte delle giurie sono state trasmesse sulla pagina Facebook ufficiale del concorso, consentendo a tutti i finalisti e al pubblico di partecipare attraverso i social per tutto il corso della diretta.

 

 “Divina Colomba” vanta, la partnership di numerosi sponsor leader internazionali, fra i quali Agrimontana, Bombonette, Dolci Tentazioni, Il Granaio delle Idee, Vaniglia Gourmet, Dimarno Group e Eurovo Service. Tutte le informazioni sul contest sono sul sito www.goloasi.it e sulla pagina Facebook Divina Colomba.