Direttora: ANNAMARIA FERRETTI Dir.: A.FERRETTI
22 Settembre 2021

Nasce UNASSYST, insieme per valorizzare il ruolo di Executive Assistants e Office Professionals

Dalle esperienze condivise in un anno di pandemia, una nuova associazione non profit a supporto di queste categorie professionali.

Pubblicato in Donne il 12/04/2021 di Redazione

4 donne, una rete di relazioni ai vertici di importanti aziende italiane e internazionali, un’esperienza consolidata, per creare qualcosa che la pandemia ha reso ancora più necessario: una realtà, UNASSYST, a supporto di una figura professionale tipicamente femminile, che abbina capacità organizzative e di project management a soft skill come empatia, assertività, cooperazione e pragmaticità.

Sono Valentina Agnello, Chiara Agnese Azzarello, Dedi Bellotti e Irene Cutrona, accomunate da una vasta esperienza, da grande progettualità e passione.

 

Perché nasce UNASSYST?

“Nel corso del 2020, abbiamo messo a fattor comune le nostre energie e capacità con il progetto Stronger Together, afferma Dedi Bellotti – Presidente di UNASSYST, “organizzando una serie di occasioni di confronto, formazione, supporto per Executive Assistants e Office Professionals, oltre a tavoli di lavoro con recruiter, HR e managers per promuovere il riconoscimento del ruolo. Queste esperienze ci hanno aiutato a cogliere le esigenze in essere nel nostro settore e ci hanno spinto a realizzare un progetto più strutturato e consapevole”.

 

La pandemia ha acuito, inoltre, la già marcata disparità di genere in ambito professionale. Dei posti di lavoro andati persi, il 98% appartiene alle donne, che ancora una volta patiscono le conseguenze più gravi e sono costrette in gran numero a rinunciare alla propria autonomia. UNASSYST si rivolge a più di 55.000 professionisti in Italia che ricoprono questo ruolo, di cui il 99,5% è costituito da donne.

 

Il lungo anno di isolamento e difficoltà ha fatto emergere la consapevolezza che serve creare una cultura condivisa sul ruolo di Executive Assistants e Office Professionals che, grazie alla loro competenza, hanno supportato top manager e imprenditori nel continuare a gestire le loro aziende, guidare le loro risorse senza soluzione di continuità e con lo stesso livello di efficienza e professionalità, anche in un momento così complesso.

 

“La pandemia ha fatto nascere sicuramente nuove esigenze all’interno delle organizzazioni su come affrontare i temi della comunicazione, dell’inclusione e dell’engagement ed è emersa, in modo ancora più evidente, l’importanza del condividere valori comuni e coltivare relazioni autentiche.

La componente umana, unita all’utilizzo di tool digitali e animata da una costante spinta al networking, è un valore aggiunto che caratterizza questa importante figura professionale”, afferma Federica Mattiussi - HR Director di Michael Kors.