4 Dicembre 2021

Summerwine 2021 Green Edition: torna l'evento estivo delle Donne del vino Puglia

Il claim scelto quest'anno: 'Con i piedi per terra. Quando il vino si fa poesia'

Pubblicato in Donne Enogastronomia il 04/08/2021 di Redazione

Torna la settima edizione di Summerwine lunedì 9 agosto, l’appuntamento più atteso per la delegazione pugliese delle Donne del Vino che come sempre coinvolge imprenditrici del vino, sommelier, operatrici di settore, giornaliste e appassionati.

Si riconferma il tema green, la direzione che l’associazione nazionale, diramandosi in tutte le delegazioni regionali, ha intrapreso promuovendo sostenibilità ambientale e del lavoro. Dopo il successo dello scorso anno si riconferma la stessa location, Ottolire Resort a Locorotondo, nel cuore della campagna incontaminata della Valle d’Itria, con la caratteristica struttura che richiama le “cummerse”, le tipiche costruzioni in pietra locale. Una location esclusiva e prestigiosa, immersa in un rigoglioso bosco mediterraneo, che si presta ad ospitare nuovamente la delegazione per una edizione particolare.

 

Infatti il claim scelto è “Con i piedi per terra. Quando il vino si fa poesia”, a testimonianza degli spunti e delle ispirazioni che animeranno la serata, dalla recitazione alla musica.

L’intento è anche quello di sensibilizzare il consumatore verso temi così importanti guardando alla terra come la madre da cui si genera tutto, e proprio da quella terra il vino si fa poesia, nei secoli è sempre stato così e ora più che mai bisogna tornare ad una naturalità, proteggere e favorire un uso rispettoso del territorio per una produzione rivolta alla sostenibilità vitivinicola.

 

La formula anche quest’anno è quella del pic-nic in collaborazione con WalkingWine, progetto di Graziana Maiorano, una delle socie pugliesi. Eleganti postazioni distanziate tra loro, per un numero massimo di 60 persone, si incastonano perfettamente nella natura, con un menu elaborato ad hoc da Vincenzo Digiuseppe, chef di Ottolire Resort. In degustazione 36 vini delle socie produttrici, dalla Daunia al Salento, presentati dalle socie sommelier Titti Dell’Erba, Carmela Lombardi, Mariavita Mapelli, Paola Restelli, Stefania Rocca: A Mano, Antica Masseria Jorche, Apollonio, Caiaffa Vini, Cantina La Marchesa, Cantina Terribile, Cantine Cardone, Cantine PaoloLeo, Garofano Vigneti e Cantine, Madri Leone, Mottura Vini del Salento, Produttori di Manduria, Soloperto Vini, Tenute Rubino, Varvaglione, Vetrére, Vignaflora, Villa Agreste. Un pic-nic in perfetto stile, in cui non mancheranno tappeti, cuscini, tavolini, decorazioni e cestini in vimini.

 

La serata prevede un aperitivo di benvenuto con un breve talk con l’ospite Antonella Millarte, giornalista e digital wine expert, e un momento di intrattenimento con la performance di e con Sara Bevilacqua Meridiani Perduti Teatro dal titolo “Chi beve solo acqua ha un segreto da nascondere”, un viaggio tra versi, dagli antichi poeti greci e latini fino agli autori contemporanei che indagano il rapporto tra arte e vino. Il gran finale è affidato al genio di Dario Fo. Sara Bevilacqua riscrive e reinterpreta uno degli episodi biblici più esemplari del genio giullaresco di Mistero Buffo. In un gramelot di matrice salentina, contaminato con la modalità attoriale della giullarata ripresa dal premio Nobel, ci accompagna a suon di risate ad uno dei matrimoni più famosi della storia.

Nei panni di un’anonima invitata al banchetto nuziale si consuma davanti ai suoi occhi il dramma del vino “nnacidutu” e del miracolo con cui Jesus riporta la serenità e la felicità. Un racconto che ci insegna l’importanza del vino come fonte di armonia e di benessere per l’umanità intera.