Direttora: ANNAMARIA FERRETTI Dir.: A.FERRETTI
26 Maggio 2020

Al Mat di Terlizzi la presentazione del libro su Antonio Megalizzi, giornalista pugliese ucciso nella strage di Salisburgo

Dialoga con l'autore Giuseppe Volpe, Procuratore Capo della Repubblica di Bari

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 28/02/2020 di Redazione

"Il tempo è troppo prezioso per passarlo da soli. La vita è troppo breve per non donarla a chi ami. Il cielo troppo azzurro per guardarlo senza nessuno a fianco. Nulla muore e tutto dura in eterno". Così scriveva Antonio Megalizzi, il reporter appassionato di giornalismo e di Europa, il cui sogno si è spento a 29 anni il 14 dicembre 2018, pochi giorni dopo la strage di Strasburgo in cui fu colpito dai proiettili di un estremista. Un ragazzo vitale, "un giovane che voleva raccontare le grandi opportunità della casa europea" come scrive nella prefazione il Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli. Ad un anno dalla sua scomparsa ci racconta la sua storia il giornalista e scrittore Paolo Borrometi, che in questo libro raccoglie gli scritti di Antonio e le testimonianze della sua famiglia e dei suoi amici, per continuare a far vivere le sue passioni e l'esempio ideale di un giovane europeo.

L'incontro, organizzato dall'associazione culturale "Un Panda sulla Luna" con il Collettivo Zebù (info 331-1968984), è in programma Giovedì 5 Marzo alle ore 19.30 al MAT – Laboratorio Urbano di Terlizzi.  Dialoga con l'autore il Dr. Giuseppe Volpe, Procuratore Capo della Repubblica di Bari. Con interventi di Piero Ricci, Presidente dell'Ordine dei Giornalisti di Puglia e Don Angelo Cassano, referente del presidio cittadino "Libera" di Bari. Ingresso libero.