Direttora: ANNAMARIA FERRETTI Dir.: A.FERRETTI
22 Settembre 2021

Polignano, anziano si allontana dalla propria casa: ritrovato dai carabinieri

L'uomo di 83 anni è stato trovato in un terreno vicino alla strada comunale Giobane a circa un chilometro in linea d’area dalla propria abitazione

Pubblicato in Cronaca il 19/07/2021 di Redazione

È terminata a lieto fine la vicenda della scomparsa dell’83enne, polignanese, che, dal pomeriggio di ieri, ha tenuto con il fiato sospeso l’intera comunità polignanese.

L’anziano, privo di telefono e in stato confusionale, si era allontanato dopo mezzogiorno dalla propria abitazione ubicata in una zona di campagna fuori dal centro abitato di Polignano a Mare, facendo perdere le proprie tracce.

Subito dopo la segnalazione della scomparsa da parte dei familiari dell’anziano è stato attivato il Piano provinciale delle persone scomparse con il coinvolgimento di Carabinieri, Vigili del Fuoco e protezione civile. Le ricerche proseguite ininterrottamente per tutta la notte hanno visto impegnati decine di Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, personale dei Vigili del Fuoco di Bari e del distaccamento di Monopoli, un elicottero del 6° Nucleo Elicotteri dei Carabinieri di Bari e un drone dei Carabinieri, unità cinofile molecolari dei Carabinieri di Modugno e dei Vigili del Fuoco, nonché dell’associazione di volontariato Misericordia. Aveva fatto preoccupare il ritrovamento di una ciabatta persa dall’83enne, al margine di una stradina, a qualche centinaio di metri dalla propria abitazione. Così con uomini a piedi, drone e unità cinofili sono stati rastrellati tutti i campi circostanti, non omettendo case rurali abbandonate e pozzi. L’anziano è stato trovato, nelle prime ore della mattina, dai militari dell’Arma, disorientato, scalzo, ma in buone condizioni di salute, accovacciato in un terreno arato, vicino alla strada comunale Giobane a circa un chilometro in linea d’area dalla propria abitazione, dove probabilmente aveva trascorso la notte.

Il nonnino, dopo aver abbracciato i propri familiari, è stato affidato alle cure del personale del 118, che lo ha poi trasportato presso il  pronto soccorso dell’Ospedale San Giacomo di Monopoli.

Una bella storia per fortuna a lieto fine questa volta, che manifesta l’impegno diuturno della Benemerita a sostegno della popolazione.