4 Dicembre 2021

Manduria, uccide la convivente di 71 anni e tenta il suicidio

Pietro Dimitri, con numerosi precedenti penali, è ricoverato in stato di arresto per omicidio volontario

Pubblicato in Cronaca il 12/10/2021 di Redazione

E' stata colpita da numerosi fendenti sferrati con un grosso taglierino al volto, al collo, al torace e agli arti superiori e inferiori la 71enne Giuseppa Loredana Dinoi, uccisa dall'uomo con cui viveva a Manduria (Taranto), Pietro Dimitri, 75 anni, con numerosi precedenti per rapina, estorsione e reati associativi, in passato sorvegliato speciale. Lo riporta l'Ansa. Ha chiamato lui stesso i carabinieri confessando di aver ucciso la convivente e dicendo di volersi suicidare, poi si è inferto delle ferite non gravi agli arti superiori e al collo e ha atteso l'arrivo dei soccorsi.

I militari, già allertati dai vicini di casa, sono intervenuti e hanno scoperto il corpo senza vita della donna. L'uomo si trovava nella stanza accanto a quello in cui è stata trovata la convivente. E' stato trasportato in ambulanza all'ospedale Giannuzzi dove è ricoverato in stato di arresto per omicidio volontario.