30 Novembre 2021

Bari, arriva il secondo pesce 'mangia plastica': installato nel porticciolo di Torre a Mare

L'opera permetterà di raccogliere rifiuti e aiuterà a mantenere le spiagge più pulite

Pubblicato in Ambiente il 08/10/2021 di Redazione

La città di Bari potrà contare su un altro "pesce mangia plastica". Dopo la prima installazione sulla spiaggia di Pane e Pomodoro, il contenitore a forma di pesce è stato posizionato al centro del porticciolo di Torre a Mare.

L'opera è stata realizzata da Dario Battista, studente del biennio specialistico presso l'Accademia di Belle Arti di Bari, con indirizzo in grafica editoriale, e dall'artigiano Gianmarco Ranieri come simbolo di sensibilizzazione sulle tematiche ambientali e del bene comune.  

Un forte messaggio che ha permesso di raccogliere chili di rifiuti, aiutando a tenere le spiagge pulite e libere da sostanze chimiche impattanti, inghiottite invece dai "pesci mangia plastica".

Presenti all'evento la docente della cattedra di Illustrazione scientifica dell'Accademia di Bari, Rosanna Pucciarelli, che ha diretto la realizzazione delle opere, e che ha portato i saluti del direttore Giancarlo Chielli, oltre ad alcune scolaresche di Torre a Mare. Il Sindaco della città di Bari, Antonio Decaro, e il Presidente del 1^Municipio, Lorenzo Leonetti, hanno espresso soddisfazione per la lodevole iniziativa finalizzata al benessere e alla salute del territorio, marino e terrestre.

La volontà di installare "pesci mangia plastica" vuole essere un forte contributo per le campagne di educazione ambientale, e favorire una sana cultura della sostenibilità ambientale oltre a educare a comportamenti virtuosi e a buone pratiche i cittadini, dai più piccoli ai più grandi, nella raccolta dei rifiuti di ogni genere. Ci si augura che tali esempi vengano replicati lungo tutte le coste, per accompagnare i fruitori in esemplari e fondamentali comportamenti civici.