Mercoledì, 24 Luglio 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Il 2015 parte con una riduzione delle bollette

L’ultima decisione dell’Autorità per l’energia 2014 segnalata da Confconsumatori Puglia

Pubblicato in I like Consumatori il 08/01/2015 da Confconsumatori Puglia
L’ultima decisione dell’Autorità per l’energia 2014, nell’aggiornamento di fine anno sulle condizioni di riferimento per le famiglie e i piccoli consumatori in tutela, nel primo trimestre 2015 dispone un piccolo risparmio nelle prossime bollette dell’energia: circa 72 euro a famiglia. Dal primo gennaio si registra infatti sia una riduzione del 3% per la bolletta dell’elettricità e sia una flessione più lieve, pari allo 0,3%, per quella del gas.
Per l’elettricità la spesa per la famiglia-tipo (con consumi di 2700 kWh annui e potenza impegnata di 3 kw) nell’anno scorrevole (aprile 2014-marzo 2015) sarà di 513 euro, con un calo dello 0,6% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente (aprile 2013-marzo 2014). Per il gas la spesa della famiglia tipo per lo stesso periodo (con consumi di 1400 metri cubi annui) sarà di 1.143 euro, con una riduzione del 6% circa, corrispondente ad un significativo risparmio di 72 euro.
Ha spiegato l’Autorità per l’energia: “La riduzione per l’energia elettrica nel prossimo trimestre è sostanzialmente dovuta al calo dei costi per l’acquisto della “materia energia” e per il mantenimento in equilibrio del sistema (dispacciamento), compensato in parte dall’aumento delle tariffe a copertura dei costi fissi di rete – da distribuire su una minore quantità di energia a causa del calo dei consumi – e da un leggero adeguamento degli oneri di sistema. Per il gas la lieve riduzione, comunque particolarmente significativa nel pieno dei consumi invernali, riflette le recenti aspettative sui prezzi all’ingrosso in Italia e in Europa”.   www.confconsumatoripuglia.it

loading...