Sabato, 31 Ottobre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

'….. esiste un modo per volare …. MERAVIGLIOSO'

Lo spettacolo di due giovani attori pugliesi: Giovanni De Filippi di Lecce e Mariangela Aruanno di Bitonto

Pubblicato in Visti da voi il 23/02/2015 da Carmelo Colelli
Venerdì 20 febbraio, dal palco del teatro Showville di Bari, due giovani attori pugliesi, Giovanni De Filippi di Lecce e Mariangela Aruanno di Bitonto, hanno fatto emozionare il numerosissimo pubblico, con la musica, le canzoni, la vita, di un grande pugliese che ha cambiato la storia della musica italiana: Domenico Modugno.
Per far questo, Giovanni e Mariangela hanno scelto un percorso originalissimo, lo hanno pensato insieme quasi per gioco, successivamente, Mariangela ne ha scritto il testo.
Hanno scelto di raccontare la vita, l’amore, la storia del grande Mimmo, attraverso due personaggi, due vite diverse, due mondi diversi: Giulio un simpatico giornalista in cerca di promozioni e Vivien una affermata artista all’apice del successo che porta in scena proprio Modugno e le sue canzoni.
L’incontro tra i due personaggi è scandito attimo per attimo dalla musica e dalle canzoni del grande artista. Giulio, il giornalista, deve informarsi, deve ricercare notizie su Modugno, deve contattare l’attrice, parlare con lei, deve scrivere il suo articolo.
Man mano che Giulio ricerca, viene presentata in maniera dolce e piacevole la storia del grande Mimmo, il giovane pugliese, povero, di Polignano a Mare, che vive anche a San Pietro Vernotico, vicino Brindisi, che, come tanti altri giovani, negli anni ’50, lascia il suo paese e, con una valigia di cartone ed una chitarra, va via per cercare fortuna.
Scrive le prime canzoni in dialetto brindisino, la lingua della sua terra, un dialetto molto simile a quello siciliano.
I colloqui telefonici, tra l’artista ed il giornalista, sono sempre più frequenti, all’inizio l’artista, non sopporta questa intrusione nella sua vita, poi comincia a sentirne la mancanza.
Due vite lontane, diverse, isolate, che finiscono per cercarsi.
Ogni incontro telefonico ha sempre un piacevole sottofondo musicale, loro si raccontano ed interpretano con la loro vita, l’amore, proprio come il maestro.
Vivien, l’artista, concepisce la vita come una tela bianca da dipingere, con colori uno diverso dall’altro, quelli che si incontrano giorno dopo giorno, quelli che rendono tutto meraviglioso, i colori che consentono di volare perché sono generati dall’amore.
Hanno saputo fondere la magia della musica con la magia del teatro, hanno offerto uno spettacolo magico, dove la regina è stata la poesia delle canzoni di Modugno, nella loro storia è stato facile ritrovarsi, emozionarsi, sognare, lasciarsi trasportare …. Volare.
Molti i successi presentati: Vecchio frak, Ma come hai fatto, Amara terra mia, Volare, Piove, Tu si ‘na cosa grande, La donna riccia, Resta cu’ mmè, Lu pisci spada, Dio come ti amo, un filo rosso le univa tutte: “l’Amore”.
Hanno accompagnato le voci di Mariangela Aruanno e Giovanni De Filippi: Katya Fiorentino al pianoforte, Flavia Ostini al contrabasso e Cecilia Sanchietti alla batteria.
Non è stato uno spettacolo sulla vita di Domenico Modugno, è stato un Magico Spettacolo, un sogno dove ogni spettatore, ascoltando le note e le parole di Meraviglioso, ha pensato di volare, che il mondo è veramente meraviglioso, la vita è bella da vivere e, …. Esiste sempre un modo per volare….

“….. esiste un modo per volare …. MERAVIGLIOSO”
di e con Giovanni De Filippi e Mariangela Aruanno
regia e adattamento: Silvia Cuccovillo
direzione musicale, arrangiamenti, pianoforte: Katya Fiorentino
contrabbasso: Flavia Ostini
batteria: Cecilia Sanchietti
allestimento scenico: Damiano Pastoressa