Sabato, 30 Maggio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Il ladro di identità e memoria

Sei serate sul tema dell'identità

Pubblicato in Visti da voi il 07/10/2015 da Carmelo Colelli
Carmelo Colelli
Anna, occhi azzurri, è lì seduta su una sedia che guarda intorno, guarda verso la finestra, forse anche fuori, verso gli alberi, verso il cielo, senza sapere perché.
Anna vorrebbe sapere, vorrebbe capire, vorrebbe lottare ma non può più farlo né può più dircelo, emette solo alcune parole, sconnesse e confuse, si agita, gesticola, si calma, si arrende, lei la bella guerriera, che lottava per tutto e per tutti ora si arrende, si accascia sulla sedia.
Un mondo che non conosciamo, un mondo che non interagisce più col nostro è quello in cui ogni giorno Anna vaga alla ricerca di qualcosa senza sapere cosa.
Un male, l’”Arsenio Lupin” di tutti i mali, chiamato Alzheimer, con delicatezza, senza farsene accorgere le ha rubato la memoria e la sua identità; Anna non riconosce né il suo volto, né gli altri volti, né i sorrisi che lei amava tanto; lei amava ridere e giocare con tutti. Anna non sa più chi è, dove si trova; è smarrita, confusa.
Noi le siamo attorno, come quando andavamo a trovarla e parlavamo con lei dei nostri problemi, dei nostri amori, della nostra vita; lei ci ascoltava con tanto amore e, ad ognuno, sempre, donava un consiglio, per meglio affrontare e superare qualsiasi problema. Nei suoi occhi azzurri leggevamo la gioia e l’amore; oggi quei begli occhi ci guardano, poi vagano, si fermano, e noi riusciamo a ricogliere, ancora, quella luce a noi familiare: “L’amore”.

Nella splendida cornice dello Stadio di Domiziano, a Piazza Navona in Roma, Dialuma presenta: "IDENTITA'" - sei serate evento sul tema dell’identità.

IDENTITA’ E DONNA
IDENTITA’, LETTERATURA E POESIA
IDENTITÀ E PSICHE
IDENTITÀ E MEMORIA
IDENTITÀ E MUSICA
IDENTITÀ E SPORT

Il 10 ottobre 2015 sarà trattato il tema: IDENTITA’ E MEMORIA.
Tra gli altri ospiti, interverrà Carmela De Bonis, presidente dell’“Associazione Alzheimer Roma Onlus”.

Nell’ambito della serata, l’attrice pugliese Floriana Uva presenterà:
"L'IDENTITA' SMARRITA" - (Alzheimer).
È una performance teatrale da lei ideata, diretta e interpretata.
Il compositore fiorentino Lorenzo Pescini è l’autore delle musiche originali mentre la voce registrata è quella dell’attore Angelo Michele Di Donna.
Floriana Uva, per affrontare il tema dell’Alzheimer, malattia subdola ed insidiosa ladra di “identità”, costruisce la sua performance con l’efficacia delle immagini, delle azioni sceniche, delle musiche e la letture di alcune testimonianze.
E’ un percorso di forti suggestioni: i ricordi e la disperazione, il coraggio e la rassegnazione, le speranze e le disillusioni. L’amore. Ma anche la paura, la profonda solitudine, la gratitudine e la vergogna. L’infinita tenerezza, la frustrazione e la sconfitta. La solidarietà.
L’Alzheimer, e il nostro coraggioso tentativo di opporci per difendere “l’identità” che, assumendo quotidianamente contorni sempre più sfumati e sfuggenti è, ancora oggi, destinata a perdersi definitivamente.